top of page

Questa pagina viene continuamente aggiornata con freshly excavated Cosmopolitan cocktail history research. 

          Current Read Time | 67 minuti

Madonna / Archivio immagini EDB/ AlamyStock    
Sì, ho pagato un sacco di soldi per questa foto.  l' ho comprata perché
quattro persone  associate al Cosmopolitan dicono di aver servito
lei un Cosmo o più.

Who created the Cosmopolitan cocktail?

  Read my deep dive below, and you can decide. 

Questa pagina viene continuamente aggiornata con freshly excavated Cosmopolitan cocktail history research. 

          Current Read Time | 67 minuti

nutshell.jpg

Il cocktail cosmopolita

Gary Regan  once ha detto: "Il Cosmopolitan è l'ultimo vero cocktail classico nato nel ventesimo secolo , e questo è vero, ma il Cosmopolitan non avrebbe mai raggiunto la fama internazionale e prevalso sul mainstream finché a lungo come se non fosse stato per lo show della HBO Sex and the City , andato in onda tra il 1998 e il 2004. Questa volta nella storia ha coinciso con l'apice della " mania del Martini aromatizzato ", quindi il suo impatto è stato immenso. Ma come ha fatto il Cosmopolitan a raggiungere lo show televisivo? Bene, come probabilmente hai intuito, ci sono alcune storie sulla sua creazione. 

 

Faccio ricerche sul Cosmopolitan dal 2006. Ho navigato sul "World Wide Web" per sapere quando questo cocktail è stato visto e menzionato per la prima volta nello show della HBO Sex and the City  e ho scoperto che nessuno conosceva il risposta, quindi sono andato all'Orlando Downtown Library   e ho controllato tutti i nastri VHS dello spettacolo (e alcuni DVD). Nel corso degli anni ho tenuto un fascicolo Cosmopolitan, ma poi ho ricercato in modo aggressivo l'origine del cocktail nel 2015 per il mio sedicesimo libro The Cocktail Companion .  

 

Per favore, capisci che la mia ricerca Cosmopolita lo è

solo questo: ricerca. Devi renderti conto che nessuno dei barman legati al Cosmopolitan avrebbe mai immaginato in un milione di anni che un giorno questo cocktail sarebbe diventato famoso in tutto il mondo. Immagina se qualcuno ti contattasse con domande di 30-40 anni fa. Alla maggior parte delle persone ci è voluto un momento per ricordare fino a quel punto, il che ha richiesto molte e-mail, messaggi e telefonate. Se sei un giornalista allora hai colpito la miniera d'oro della ricerca Cosmopolita perché ho fornito informazioni utili dove puoi contattare queste persone per verificare le informazioni. Contattami se hai bisogno di più.

 

A volte esprimo la mia opinione imparziale, ma per la maggior parte condivido ciò che ho registrato.  Ho anche condiviso ciò che ho scritto con quasi tutti per verificare la presenza di errori perché è importante per me essere il più preciso possibile.  Tu, il lettore dovrà connettersi i tuoi punti Rispettosamente, non condivido informazioni personali su di loro o su altri, le loro storie di celebrità, ciò che mi è stato chiesto di non condividere o qualsiasi cosa che mi sia sembrata una conversazione "non ufficiale". Inoltre, non ho incluso coloro che mi hanno chiesto di non includerli nella mia ricerca per vari motivi. In conclusione, mi sento molto fortunato a trovare tante persone quante ne ho trovate prima che fosse troppo tardi per registrare le loro storie.

 

La versione in poche parole della mia ricerca è che due barman, in due momenti diversi (a quattordici anni di distanza), in due città diverse (a 1800 miglia di distanza) hanno creato un cocktail con ingredienti quasi identici e gli hanno dato lo stesso nome: Cosmopolitan. Questi baristi sono Neal Murray e Cheryl Cook . Due baristi di New York City affermano di essere i primi ad aver aggiornato la ricetta Cosmopolitan utilizzando ingredienti di qualità, tuttavia, solo uno di loro è stato accreditato. I loro nomi sono Melissa Huffsmith e Toby Cecchini. E poi c'è Dale "King Cocktail" DeGroff  che ha riorganizzato/aggiornato in modo indipendente il Cosmopolitan all'insaputa di altri che lo avevano già. 

          _cc781905-5cde-3194 -bb3b-136bad5cf58d_ L'autore Candace Bushnell   ha scritto una colonna per The New York Observer   chiamato Sex and The City tra il 1994 e il 1996, e la colonna ha portato a uno spettacolo HBO di successo dal creatore Darren Star (1998-2004). Il resto è storia, così come la sua storia .

        I believe the Cosmopolitan derived from the Kamikaze shooter, the Kamikaze from the Vodka Gimlet e Vodka Gimlet del Gimlet (fatto con gin). Il Cosmopolitan classico moderno è fatto con vodka agli agrumi, liquore all'arancia (Cointreau/triple sec), succhi di lime e mirtillo rosso con una guarnizione di agrumi. Prima di condividere la mia ricerca, ci sono un paio di cocktail che la comunità dei cocktail probabilmente vorrebbe che io facessi

condividi—La Cosmopolitan Daisy del 1933 e l'arpione del 1968 di Ocean Spray. Nel libro del 1933 Pioneers of Mixing Drinks at Elite Bars pubblicato dagli American Traveling Mixologists, c'è un cocktail chiamato Cosmopolitan Daisy che alcuni ritengono essere una prima versione del Cosmopolitan. Non sono d'accordo.

La Cosmopolitan Daisy è fatta con gin, Cointreau (di fascia alta triple sec/liquore all'arancia), succo di limone e sciroppo di lampone con un lampone

guarnire, rendendo l'unico ingrediente comune il liquore all'arancia. Inoltre, dovrebbe chiamarsi "Cosmopolitan Daisy". Ad esempio, abbasseresti il nome della categoria cocktail di un Tom Collins o John Collins a Tom o John?  Sì, è servito direttamente in una coppetta da cocktail ed è anche di colore rosa, ma altri quattro ingredienti non corrispondono; gin, succo di limone, sciroppo di lamponi e guarnizione di lamponi. Ho preparato questa bevanda e mi è piaciuta. Tuttavia, non è niente come il moderno Cosmopolitan, ma ancora una volta, come può essere quando entrambi hanno solo un ingrediente in comune

          _cc781905-5cde-3194 -bb3b-136bad5cf58d_ Nel 1968, il succo di mirtillo rosso Ocean Spray ha promosso l'"Arpione" in un ricettario da 25 centesimi intitolato Mix Around with Cranberry Juice. Ho avuto la fortuna di trovarne uno.   Potete leggere gli ingredienti nella foto a destra.   Trovo divertente che descrivano 1 oncia di spirito e 1 oncia di succo come "Una balena di bevanda". Questa ricetta è piuttosto ampia e ti dà la possibilità di preparare fino a 20+ cocktail a seconda di ciò che desideri. Tuttavia, manca il liquore all'arancia e viene servito con ghiaccio. So che hanno posizionato la grafica dei due bicchieri da cocktail rossi accanto alla ricetta, ma la grafica sembra corrispondere alla ricetta della Mexicali Rose.

Mentre applaudo alla ricerca nel trovare questi due cocktail nella storia, tuttavia, devo usare un termine del loro tempo : Chiudi, ma niente sigaro .

SATC.jpg

Sarah Jessica Parker in  Sex and the City , Stagione 5, 2002. HBO / Photofest

cocktailcompanion.jpg
CandaceBushnell_(cropped).png

Foto di Candace Bushnell di akalifepr [CC BY-SA 3.0]  GFDL gnu.org/Wikimedia Commons

Screen Shot 2018-08-31 at 1.46.16 PM.png

Foto di Cheryl Affascinante

libbey-retro-cocktail-os-8882-t1gx6cg5ex

Libbey Cocktail 4,5 once #8882 

Prima di immergermi in profondità, volevo condividere il Libbey Cocktail Glass 4,5 oz #8882. Questo bicchiere da cocktail è in circolazione dagli anni '50. Questo bicchiere da cocktail è stato utilizzato per il Golden Valley Cosmopolitan del 1975. È stato il primo bicchiere da cocktail che ho visto nei bar degli anni '70 e il primo bicchiere da cocktail in cui ho versato un Martini negli anni '80. Era il bicchiere da cocktail utilizzato per il San Francisco Cosmopolitan del 1981 ed era il bicchiere utilizzato per il Miami Beach Cosmopolitan del 1989. E Paul Bacsik, bar manager (1984-1998) di The Odeon a New York mi ha detto che lo hanno usato anche loro._cc781905-5cde-3194-bb3cf-136 Today , ci sono due dimensioni tra cui scegliere; 4,5 once e 6,5 once. Ho solo pensato che volessi saperlo.

Neal-Cosmo.jpg

Neal Murray

Golden Valley, Minnesota e San Francisco, California 

Golden Valley a San Francisco

Ho provato a contattare Neal Murray per la prima volta a dicembre 2016 e ho avuto sue notizie il 15 aprile 2017. Ecco la storia che ha condiviso con me.  Murray è nato a St. Paul, Minnesota _cc781905 -5cde-3194-bb3b-136bad5cf58d_il 15 settembre 1951 a genitori politicamente influenti di origine europea, nativa americana e africana. Quando aveva dieci anni, la sua famiglia si trasferì a Roseville, nel Minnesota.   I suoi genitori hanno chiesto a una donna/amica bianca di acquistare la loro terra a Roseville perché all'epoca le persone di colore non potevano acquistare e costruire case in questa zona.

 

Da ragazzo, era stato nella stanza con molte figure politiche tra cui il presidente John F. Kennedy , Robert Kennedy e Evert Dirksen   solo per citarne alcuni. Ha avuto modo di incontrare il vicepresidente Hubert Humphrey , il vicepresidente Walter Mondale e un paio di governatori del Minnesota prima di andare al liceo. Murray è stato un grande successo ed è cresciuto diventando "l'unico ragazzo di colore a scuola" dalla 5a alla 12a elementare. Su 1200 studenti delle scuole medie, era il presidente del consiglio studentesco. Alla Alexander Ramsey High School , Murray era il vicepresidente della classe dei giovani, del consiglio studentesco e del consiglio della mensa che pianificava i balli. Da anziano, sarebbe diventato presidente del consiglio studentesco, ma ha detto al preside della scuola che gli sarebbe piaciuto vedere la prima donna nella storia della scuola diventare presidente del consiglio studentesco. Murray ha quindi convinto il preside a lasciargli creare un nuovo consiglio studentesco a livello di conferenza. Dopo aver incontrato tutti e tredici i presidi, ha fondato ed è diventato presidente di un consiglio studentesco della Conferenza suburbana che rappresentava 22.000 studenti in tredici scuole superiori.

 

Nel secondo semestre del 1975, mentre studiava scienze politiche all'Università del Minnesota , Murray fece domanda per un posto di barista, senza esperienza, presso la Cork 'n Cleaver Steakhouse a Golden Valley situata al 905 di Hampshire Avenue South (oggi è una concessionaria di automobili Volvo ).  Murray ha fatto domanda per la posizione con l'incoraggiamento di due amici del college che lavoravano al Cork 'n Cleaver, Michael Hannah e John Peterson. Murray ha superato rapidamente il colloquio e il processo di assunzione, ma ha appreso da Hannah e Peterson che non avrebbe ottenuto il lavoro perché era nero. Il contabile del ristorante chiamò Murray una settimana dopo per dirgli che i gestori sarebbero stati fuori città e che se avesse potuto imparare a fare il barista in quattro giorni, lei lo avrebbe assunto. Come farebbe qualsiasi bravo studente universitario, Murray acquistò la guida del barista del signor Boston e si stimò per tre giorni.

 

In autunno, era ancora impiegato e notò cambiamenti nelle tendenze dei cocktail. Murray ha guardato il Gimlet (gin e succo di lime di Rose) trasformarsi in un Vodka Gimlet e poi nello sparatutto Kamikaze (Vodka Gimlet con triple sec) Una fredda notte d'autunno Murray stava sperimentando dei cocktail e ha stabilito una connessione tra un Cape Cod (vodka e mirtillo rosso con una guarnizione di lime) e il Kamikaze. Versò un po' di succo di mirtillo rosso nel Kamikaze, poi lo scosse e lo filò in un bicchiere da cocktail con stelo (Murray l'ha fatto con Gordon's vodka, Leroux triple sec, Rose's Lime Juice e Ocean Spray succo di mirtillo rosso con uno spicchio di lime guarnito). Una seduta regolare al bar ha chiesto a Murray della bevanda rosa. All'inizio, Murray non aveva una risposta, ma poi sorrise e disse: "Pensavo solo che avesse bisogno di un po' di colore ", scherzando su come era stato assunto. Il cliente abituale disse: "Com'è cosmopolita!" e nacque il Cosmopolita. 

 

Non sono ancora stato in grado di individuare i compagni di scuola e i colleghi del college Michael Hannah o John Peterson, ma nel 2017 ho potuto parlare con altri amici, Greg Harris e Steve Knapp, che avevano fatto visita a Murray al Cork 'n Cleaver.

Curiosità: Murray, Harris e Knapp erano compagni di classe della Alexander Ramsey High School con Richard Dean Anderson , meglio conosciuto come MacGyver. Ho parlato con Harris (nato nel 1950) e ha confermato che lui e sua moglie Patty hanno effettivamente fatto visita a Murray al Cork 'n Cleaver, ma ha ammesso di non essere mai stato un "persona da miste" e non ricorda il Cosmopolitan. Ha detto che avrebbe chiesto a sua moglie se si ricorda e sarebbe tornato con me. Non ho mai ricevuto risposta. Ci è voluto del tempo per entrare in contatto con Steve Knapp (nato nel 1950) poiché vive in una cabina off-grid senza auto, telefono o Internet sei mesi all'anno. Murray mi ha detto che quando Knapp era al liceo, andava in bicicletta da St. Paul a Vancouver, nella Columbia Britannica e che percorre ancora centinaia di miglia ogni anno. Comunque, finalmente sono riuscito a parlare con Knapp al telefono, ed era pieno di energia. Ricordava il Cosmopolitan di Murray, ricorda di aver visitato Cork 'n Cleaver con Harris, mi ha parlato di un concerto d'addio di John Denver a cui ha lavorato prima che Denver si trasferisse in Colorado e di altri bar che ha tenuto a Butler Square a Minneapolis, Minnesota. Knapp mi ha persino suggerito di contattare le scuole di bar per vedere in quale anno il Cosmopolitan è entrato per la prima volta nel loro curriculum. Ho contattato Ricky Richard , il proprietario della Crescent Bartending School  fondata nel 1983, e ha fatto ricerche per me. Ha scoperto che la ricetta Cosmopolita era nel suo curriculum intorno al 1990.

 

Nel 1977, Murray si trasferì a Washington, DC, per prendere una posizione come stagista al Congresso. Durante il viaggio per visitare gli amici, Murray ordinava sempre un Cosmopolitan spiegando a ogni barista che si trattava di un Kamikaze con succo di mirtillo rosso servito in un bicchiere da cocktail. Ordinò il cocktail ovunque andasse , inclusi Boston, Manhattan, Atlanta, Miami, i bar dell'aeroporto e tutti i bar che visitava su e giù per la costa orientale.

 

Nel 1979, Murray rinunciò alla politica e si trasferì a San Francisco per studiare psicologia alla San Francisco State University . Mentre era a scuola ha lavorato come cameriere al ristorante di Enzo nell'Embarcadero Center e poi al Kimball's, non una volta spingendo il Cosmopolitan. Ma tutto è cambiato nel 1981 quando ha consegnato il suo trentesimo curriculum della giornata al comproprietario, Tom Clendening , in un ristorante di cucina di New Orleans chiamato Elite Café  (2049 Fillmore Street). Murray ha accettato un posto di cameriere perché anche in questo giorno e ora non si vedevano ancora i baristi neri. Ho finalmente contattato Clendening nel luglio del 2019 e ha confermato che il Cosmopolitan è stato effettivamente inventato da uno dei suoi dipendenti.   Murray ha consigliato ai suoi clienti il cocktail Cosmopolitan; rendendo l'Elite Cafe (est. 1932) il primo posto in cui il Cosmo è stato servito a San Francisco. Il primo barista che Murray ha insegnato a fare il Cosmo è stato Michael Brennan. Brennan deve aver dimenticato di rinnovare il suo dominio nel 2019 perché è defunto.  Se desideri le sue informazioni di contatto , chiedimi . Puoi leggere di lui qui , qui , qui , e  qui.  Ci sono altri artisti con lo stesso nome quindi volevo darti quello corretto.  Ho parlato al telefono con Brennan (nata nel 1952) nel 2017. Ha fatto il barista a San Francisco per 15 anni e ha ricordato Murray, altri colleghi e, naturalmente, molti Cosmopolitan. Non sapeva di essere stato il primo a San Francisco a realizzarne uno. La passione di Brennan è sempre stata l'arte. Ha iniziato a dipingere in terza elementare. Oggi è un famoso artista di San Francisco e ha progettato molti spazi, ristoranti e bar a San Francisco. Puoi dare un'occhiata al suo ultimo lavoro di design non convenzionale al Curio Bar , aperto nel giugno del 2018 (775 Valencia Street). Per quanto riguarda l'Elite Cafe, è passato attraverso quattro proprietari e ha chiuso nell'aprile del 2019 . Ho chiesto a Brennan alcune foto "all'epoca" e lui ha risposto: "L'ex moglie le ha tutte".

 

Ho anche parlato con il collega e cameriere Hugh Tennent. Durante la mia ricerca su Tennent, ho trovato un piccolo articolo del 10 settembre 1982 sul quotidiano The Honolulu Advisor Hawaii che diceva: "La pubblicità di Honolulu Lynn Cook stava cenando all'Elite Café di San Francisco, e il suo cameriere era Hugh Tennant, [sic] nipote di artista Madge Tennant [sic]”. La nonna di Hugh, Madeline "Madge" Grace Cook Tennent (1889–1972) era considerata la più importante contributore individuale all'arte hawaiana del 20° secolo. Ho trovato Tennent tramite sua sorella, Madge Walls , che è una scrittrice e vive in Oregon. Ci è voluto un po' di tempo per connettersi con Tennent perché non ha un indirizzo e-mail, non invia messaggi e raramente risponde al cellulare. Ho lasciato diversi messaggi, poi finalmente un giorno di dicembre del 2017 ha risposto. Tennent (nato nel 1947) vive a Hilo, Hawaii . Per divertimento guida un furgone turistico, ma le sue passioni sono il golf e le automobili. Tennent era molto estroverso e ricordava Murray, Brennan e Cosmopolitans all'Elite Café . Ha anche ricordato un altro barista di nome

Willie Karnofsky   e ha parlato di lui per un bel po' di tempo su come un tempo fosse un modello e un giocatore di golf. Nel 2018 ho chiamato Karnofsky (nato nel 1956) tramite il numero di telefono sul suo sito web. Ricordava i giorni dell'Elite Café, Murray, Brennan e Tennent, ma purtroppo non ricordava di aver servito il Cosmopolitan. Ma ha detto che il suo obiettivo in quel momento era il golf, non i cocktail.

 

Nel 1984, Murray visitava spesso i bar di Union Street  e ordinava sempre il Cosmopolitan. Il cantante Boz Scaggs   possedeva un bar che visitava spesso chiamato Blue Light Cafe . Sempre nel 1984, lascia l'Elite Café per far parte della troupe di apertura al Café Royale (2050 Van Ness). Ma nel 1985, Fog City Diner  General Manager, Douglas "BIX" Biederbeck   assunse Murray come barista per aiutare a servire una clientela famosa. Bill Higgins, Bill Upson e Cindy Pawlcyn   erano di proprietà di The Fog City Diner. Nel giro di cinque anni è diventato un hot spot nazionale molto grazie a VISA che lo ha presentato in uno spot pubblicitario. Mentre era a Fog City Diner, Murray ha creato il suo primo spin-off Cosmo sostituendo la vodka per Mt. Gay Barbados Rum e l'ha chiamato Barbados Cosmopolitan. È diventato un successo immediato nella comunità gay.

 

Biederbeck è entrata a far parte del Real Restaurant Group   e ha aperto molti altri ristoranti di San Francisco. Nel 2008 ha pubblicato un libro intitolato Bixology . A pagina 11, scrive: “Siamo stati il primo ristorante della West Coast a rilanciare l'attuale boom del Martini. È un po' difficile immaginare che, solo vent'anni fa, lo spritz di vino bianco, il gin tonic e l'occasionale bevanda dolce fossero i nomi preferiti. Il Cosmopolitan era stato inventato solo di recente e l'uomo conosceva circa sei vodka.”   

 

Nel 1988 Douglas "BIX" Biederbeck divenne un vero ristoratore di San Francisco. Ha aperto il suo primo ristorante, BIX (56 Gold Street), che è un jazz bar alla moda e ancora impiega due barman originali in giacca bianca, Bradley Avey e Bruce Minkiewicz .   Ho contattato Biederbeck tramite bixrestaurant.com e, con mia grande sorpresa, mi ha chiamato alle 17:00 ora centrale del 22 novembre 2017. Si è ricordato di aver assunto Murray al Fog City Diner e ha persino messo le sue Barbados Cosmopolita nel suo menu BIX. Disse: "Era un buon drink". Abbiamo chiacchierato su come ho vissuto a New Orleans e su come BIX fosse un jazz bar. Ha concluso la nostra conversazione suggerendomi di contattare la proprietaria e chef di Fog City Diner all'epoca, Cindy Pawlcyn, una pioniera nello sviluppo della cucina del paese del vino.

Sono stato in grado di contattare Pawlcyn tramite il suo sito web. La sua e-mail diceva: "Certo, ricordo il Cosmopolitan al Fog City Diner. Era uno dei miei cocktail preferiti ed era molto popolare tra [sic] i clienti". Come Murray, è cresciuta nell'area di Minneapolis e si è recata a San Francisco nel 1979. Ha detto che i camerieri lo chiamavano "bevanda da ragazza".  Al Fog City Diner, Pawlcyn stava abbinando cheeseburger con champagne. Oggi ha quattro libri di cucina ed è una vincitrice del James Beard Award. È stata anche nominata due volte per il premio della James Beard Foundation come miglior chef in California._cc781905-5cde -3194-bb3b-136bad5cf58d_

 

Nel 1986, Murray ricevette una carta VIP da un cliente Fog City Diner al famoso nightclub Limelight di New York City  (20th Street e Sixth Avenue). Quindi, lui e l'amica Dana Williams sono volati nella Grande Mela per usare la carta. Abbastanza sicuro, la carta li ha portati in prima fila e sono entrati immediatamente. E, naturalmente, Murray ha ordinato a un Cosmopolitan di spiegare al barista come farlo. Murray ha detto di aver visitato anche Area (157 Hudson Street) e Milk Bar (2 Seventh Avenue South), ogni volta ordinando un Cosmopolitan. Mi sono iscritto alle pagine Facebook di tutti i club citati e nessuno ha ancora postato di ricordare un Cosmopolitan.

 

Nel 1989, Julie Ring del Julie's Supper Club  (1123 Folsom Street) assunse Murray per diventare il suo capo barista e co-proprietario della Jam House di Miss Pearl (601 Eddy Street nel Phoenix Hotel). Murray ha detto che Ring non si era reso conto che Murray avesse un grande seguito a San Francisco con i suoi Cosmopolitan. Ha introdotto un altro nuovo tocco Cosmo chiamato Cactus Cosmo fatto con succo di aloe vera e tequila.

 

Nel 2004, The Almanac ha pubblicato un articolo intitolato How Cosmopolitan! Il maitre marchigiano rivendica la creazione del cocktail Cosmopolitan . Nel 2010, Cheers Magazine Online ha pubblicato una storia dal titolo " The True Original Cosmopolitan Cocktail Story ".

 

Murray ha viaggiato molto per tutta la vita e ha ordinato un Cosmopolitan in ogni bar che ha visitato. Ha continuato a lavorare in molti ristoranti di San Francisco come consulente e direttore generale e nel 2016 è andato in pensione. A Murray ora piace viaggiare e scrivere di ristoranti attraverso il suo sito web . Nell'aprile del 2018 è venuto a trovarmi al Bourbon O Jazz Bar di New Orleans ed ero così impegnato che non mi sono mai fatto fotografare con lui :(

La ricetta Cosmopolitan che mi ha dato è con le altre nella sezione Cosmopolitan Fun Facts. 

nutshell.jpg
nealmurray.jpg

Foto di Neal Murray negli anni '70.

hampshire901CorkCleaverweb.jpg

Foto del 1981 della Cork 'n Cleaver Steakhouse a Golden Valley, MN

slphistory.org/wayzatabuildingsnorth

murray-bizcard.jpg

Foto di  mhcphotography.wordpress.com

18_05 copy.jpg

Neal Murray nel 2017. Foto di Neal Murray.

IMG_6998.JPG

La famosa insegna al neon dell'Elite Cafe del 1932. From sfneon.blogspot.com. 

tomclendening.jpg

1981 Elite Proprietario del caffè, Tom Clendening . Nel luglio del 2019, ha ricordato con affetto i due baristi (Michael Brennan e Willie Karnosky) e i due camerieri (Neal Murray e Hugh Tennant) con cui ho già parlato, poi mi ha ringraziato per i ricordi. 
Ho chiesto che bicchiere usava e lui ha detto: "Abbiamo servito tutti i nostri cocktail "up" in un bicchiere Libbey Martini (Libbey 8882 Retro Cocktail 4,5 oz).

the-elite-cafe-menu-san-francisco-califo

Menu Elite Cafe del 1982. Neal Murray ha detto che il menu cambiava ogni giorno a mano.

michael_brennan.jpg

Foto di michaelbrennanart.com. Credo che Michael Brennan sia il primo barista di San Francisco a fare il Cosmopolitan nel 1981.

Screen Shot 2018-09-01 at 3.09.26 AM.png
Tennent_Lecture.jpg

Madge Tennent tiene lezioni all'Accademia delle arti di Honolulu nel 1950. Di HawaiiCalls [CC BY-SA 4.0] Wikimedia Commons

267935_252878888071272_2765526_n.jpg

Douglas “BIX” Biederbeck da bixrestaurant.com

images.jpeg
cindy.jpg

Foto della premiata chef Cindy Pawcyn mustardsgrill.com

neal-jam.jpg

Foto della premiata chef Cindy Pawcyn mustardsgrill.com

Foto della premiata chef Cindy Pawcyn mustardsgrill.com

neal3.jpg

Foto della premiata chef Cindy Pawcyn mustardsgrill.com

Giovanni Caino

Provincetown, Massachusetts, Cleveland e Cincinnati, Ohio, e San Francisco, California

Quando si cerca su Google il cocktail Cosmopolitan, il nome John Caine compare sempre in associazione con Provincetown, Ohio e San Francisco. Sono stato in grado di individuare Caine nel novembre del 2017 a San Francisco, dove vive con sua moglie dal 1987. Tutti gli articoli Internet relativi a Cosmopolitan che ho letto su Caine mi hanno dato l'impressione che fosse piuttosto turbolento ed energico. Quindi, la sua prima e-mail di risposta a me il 27 novembre 2017, non mi ha sorpreso quando ha detto: "Ehi Cheryl, è bello sentirti e sì, sono ancora piuttosto vanitoso in questo business basato sull'ego della cultura dei cocktail e dell'amore per parlare su di me... ancora!” La sua seconda e-mail di risposta diceva “Siamo chiari. Non ho inventato io il Cosmo”.

 

Caine (nato nel 1959) ha sentito parlare per la prima volta del cocktail Cosmopolitan intorno al 1984 quando ha lavorato al The Rusty Scupper a Cleveland, Ohio (angolo tra 14th e Euclid Streets). Ha detto: “I miei colleghi gay sono andati in pellegrinaggio nelle capitali gay come P-town (Provincetown). Lavorerei con loro quando ognuno raccontava "notti magiche" che celebravano la libertà di espressione per tutto il tempo parlando di questa bevanda: il Cosmo".

 

Quando The Rusty Scupper chiuse nel 1984, Caine si trasferì a Cincinnati, Ohio, per il suo 8° anno di scuola universitaria. Caine era una di quelle persone che amava il college. Ha detto che era più facile della vita reale. Caine ha accettato un lavoro da barista al The Diner (1203 Sycamore Street) e ha lavorato lì per tre anni. È lì che ha incontrato anche la sua futura moglie, Sarah. Proprio come aveva sentito parlare del Cosmopolitan a Cleveland, così era vero per Cincinnati.

 

Nel 1987, la coppia decise di trasferirsi dove il servizio di ristorazione è più una carriera: San Francisco. Caine ha lavorato in alcuni posti della città, ma alla fine

si è ritrovato a lavorare per Julie Ring al Julie's Supper Club  (1123 Folsom Street). Caine ha detto che il Julie's era un ottimo supper club in cui Julie si esibiva nella musica di Frank Sinatra e James Brown.  Più tardi nella notte, Caine ha cambiato la musica in mix di cocktail lounge alla moda. Ha detto che il ballo da bar era la norma. Caine ha insegnato allo staff come fare un Cosmopolitan e Julie avrebbe presentato Caine come l'inventore del cocktail. Caine non mi ha detto che ha negato, ha solo detto: "Ho dovuto spiegare che ero allegramente d'accordo con un buon cocktail da asporto. Julie ha venduto molti Martini, quindi era un ambiente perfetto per il Cosmopolita." Credo che qui ci sia un collegamento tra il modo in cui Anthony Dias Blue   è venuto a scrivere la ricetta Cosmopolita da Julie's Supper Club nel primo libro conosciuto a menzionare il Cosmopolita in The Complete Book of Mixed Drinks nel 1993.

Mostro la copertina del libro in basso in Cosmopolitan Fun Facts. Grazie,  Marcovaldo Dionysos !

 

Caine ha aperto molti ristoranti e bar a San Francisco. Dal 2021 ne possiede due: ATwater Tavern (295 Terry A Francois Blvd) e HIDive Restaurant (28 Pier).

Di seguito c'era "John Caine's Famous Cosmopolitan" elencato nel suo menu ATwater Tavern.   in 2018. Quando ho controllato il collegamento nel 2020, era stato rimosso. Nel 2021 l'intero menu dei drink è stato cancellato dal sito web.

I miei pensieri:

1. Manca un ingrediente nel suo "Il famoso cosmopolita di John Caine" nel suo menu online di ATwater Tavern. Gli ingredienti sembrano essere un Absolut Cape Codder? 

2. Nel menu sottostante, Caine dice di aver portato la ricetta a San Francisco nel 1987. Tuttavia, il Cosmopolitan era già una "cosa" a San Francisco dal 1981.

 

 

 

 

 

 

 

 

Per quanto riguarda Provincetown , ho contattato quindici persone degli anni '80 che vivevano e festeggiavano a P-town e solo quattro hanno risposto alle mie e-mail.

Ho iniziato la mia ricerca su questo sito e questo sito . Tutti e quattro i contatti non ricordano un cocktail chiamato Cosmopolitan in quel periodo. Una signora, Pamela R. Genevrino , possedeva il bar Pied Piper (ora chiamato Pied Bar ). Ha detto che il suo Pied Piper Tea con marchio di fabbrica era la bevanda più popolare a P-town. Quando le ho chiesto se si ricordava del Cosmopolitan negli anni '80, ha detto: "No!" quindi ho suggerito di contattare qualcuno di nome Jessie Muccie per ulteriori informazioni. Sto ancora cercando Jessie.

I miei pensieri:

1. Questo mi porta a credere che da quando il Cosmopolitan fu presentato per la prima volta a San Francisco nel 1981 e non ancora a New York o Miami, i colleghi gay di Caine nell'Ohio stessero visitando San Francisco e non Provincetown.

2. Ho anche provato a contattare Julie Ring , ma non ho ancora avuto questa fortuna. Facebook mostra che era in campeggio con John Caine nel giugno del 2019. La pagina Facebook di Caines è stata rimossa e anche la foto di lui con Ring lo è stata.

3. Siamo spiacenti, nessuna foto. Ho chiesto più volte, ma nessuno è stato ancora condiviso. Caine ha smesso di rispondere alle mie email.

 

nutshell.jpg
12208606_10153737900504921_4592999251383

Foto pubblica di John Caine dalla pagina Facebook di John Caine nel 2015. Da allora Caine ha rimosso la sua pagina Facebook.

johnCaine.jpg
tom.jpg
TheCompleteBookOfMixedDrinks.jpg

Thank you, Marcovaldo Dionysos!

Screen Shot 2018-08-30 at 7.00.26 AM.png

Da San Francisco a New York

Guanti Patrick “Patty”​

San Francisco, California e New York, New York

pavia&paddy.jpg

Patrick "Patty" Mitten e Peter Pavia alla fine degli anni '80. Foto di Patty Mitten.

paddy.png

Guanti Patrick "Patty" 2016. Foto di Patty Mitten. Guarda quei ricci! Lo adoro.

Credo che Patrick “Patty” Mitten sia il barista che ha portato il Cosmopolitan da San Francisco a New York nell'ottobre del 1987.   Mitten è nato a Coventry, in Inghilterra, nel 1965. Ha frequentato il Royal Ballet School di Londra   poi nel 1985 andò a lavorare per il San Francisco Ballet  per un anno. Quando il suo visto è scaduto, Mitten ha assunto una posizione di barista che ha pagato "sottobanco" al Patio Café  (531 Castro Street...ora Hamburger Mary's). Fu qui che apprese per la prima volta del cocktail Cosmopolitan. Mitten ricorda distintamente il suo manager, Alan Mary Kay, che passò un giorno dicendo: “Ho appena provato un nuovo cocktail ed è rosa! Si chiama Cosmopolita. È un Kamikaze con mirtillo rosso, ma servito come Martini. Mitten ha detto che Kay era molto colorata e amava il colore rosa, motivo per cui amava il Cosmo. Sia Mitten che io abbiamo cercato di localizzare Kay, ma ancora nessuna fortuna.

 

Nel 1987, tutti gli amici di Mitten, compreso il suo partner, erano morti di AIDS , quindi ha ricominciato da capo e si è trasferito a New York City nel fine settimana del 27 settembre per la chiusura del famoso nightclub Paradise Garage (84 King Street). In ottobre ha assunto un posto di barista nell'East Village presso il Life Café (343 E 10th St B). Ho inviato un'e-mail all'allora proprietaria Kathleen "Kathy" Life nel novembre del 2017 per vedere se ricordava che Mitten lavorava per lei alla fine degli anni '80. Ha detto: "Sì, lo ricordo. Era affascinante. Un giovane molto simpatico e simpatico e un ottimo impiegato.” 

 

A proposito, il Life Café è diventato famoso nel 2005 quando è stato il luogo del film per la scena del famoso ristorante nel film drammatico musicale adattato dal musical vincitore del Pulitzer e Tony Award, Rent .

 

Ho appreso di Mitten comunicando con Melissa Huffsmith, una collega di Life Café. Huffsmith è la ragazza di cui Toby Cecchini ha scritto nel suo libro che per prima gli ha parlato di un cocktail di San Francisco chiamato Cosmopolitan, ma ne parleremo più avanti. Mitten adorava Huffsmith. Ha detto che era intelligente, divertente e sexy. Mitten mi ha parlato anche di un altro collega di nome Peter Pavia. Ho inviato di nuovo un'e-mail a Kathy Life e le ho chiesto se si ricordava di Pavia e lei ha detto: "Sì, ricordo molto bene Pete. Riesco a sentire la sua voce distinta. Ha lavorato per me per un periodo abbastanza lungo. Era intelligente, interessante, aveva un buon senso dell'umorismo, un ottimo impiegato e sicuro di sé dietro il bancone. Ho apprezzato il suo buon carattere quando ero in servizio. Credo che fosse uno scrittore, quando non si occupava di bar".  

 

Quindi, Mitten ha insegnato a Pavia, Huffsmith e a tutto lo staff come fare il Martini rosa di San Francisco chiamato Cosmopolitan. Li hanno venduti ai clienti in bicchieri da Martini, ma il personale li ha bevuti on the rocks per andare in tazze. Mitten ha detto di aver servito un Cosmo a Madonna quando stava facendo un'audizione ai ballerini per il suo successo "Vogue" e ne ha persino servito uno a Sarah Jessica Parker durante le riprese del pilot di Sex and the City .

 

Mitten è ancora al bar oggi. Vive nella cittadina balneare di Brighton, in Inghilterra, e lavora presso lo storico Grand Hotel .

nutshell.jpg
18_06 copy.jpg
12191609_10205193117696834_1181483324551

Patrick "Patty" Mitten negli anni '80. Foto di Patty Mitten.

Screen Shot 2018-08-30 at 4.44.37 PM.png

Melissa Huffsmith negli anni '80. Foto pubblica dalla pagina Facebook di Huffsmith.

melissa2014.jpg

Melissa Huffsmith-Roth 2014. Foto pubblica da Instagram di Huffsmith.

Screen Shot 2018-09-01 at 2.26.54 PM.png

Melissa Huffsmith-Roth 2016. Foto pubblica da Instagram di Huffsmith.

mesa.jpg
Toby-Cosmo.jpg

Trovare Melissa  è stato un pezzo fondamentale del puzzle del New York City Cosmopolitan perché è la collega menzionata da Toby Cecchini nel suo libro del 2003 Cosmopolitan: A Bartender's Life che per primo gli ha parlato del San Francisco Cosmopolitan . I  ha ricevuto un paio di amichevoli risposte e-mail da Huffsmith a novembre e dicembre 2017. Ho anche inviato un'e-mail a giugno 2018 per verificare alcune date. Ha iniziato la sua storia di Cosmopolitan con "La vera storia di Cosmo": ha detto di aver appreso per la prima volta del Cosmopolitan dal collega di Life Café, Patrick "Patty" Mitten. Ha detto che Mitten ha imparato a fare il Cosmopolitan a San Francisco e la ricetta era un Kamikaze con un po' di succo di mirtillo rosso. Ha detto: "Li facevamo in grandi tazze da frullato da asporto". Dopo aver parlato con due colleghi (Mitten e Pavia), ora so che intendeva dire che il "personale" ha bevuto Cosmos on the rocks in go cup.

 

Huffsmith lasciò il Life Café per assumere un posto da barista all'Odeon nell'aprile del 1989. Dice di ricordare il mese esatto perché aveva una serie di lavori ad "aprile"; ha iniziato The Odeon nell'aprile del 1989, ha lasciato The Odeon cinque anni dopo nell'aprile 1994 per una posizione di barista presso Lucky Strike  (59 Grand Street), e poi ha lasciato Lucky Strike ad aprile per un altro lavoro.

 

Quando Huffsmith iniziò a lavorare all'Odeon, il suo manager era Paul Bacsik. Una notte Bacsik le stava preparando un drink di turno e Huffsmith chiese un Cosmopolita. Bacsik non sapeva cosa fosse, quindi Huffsmith gli disse come farlo. Ha spiegato che era vodka, triple sec e lime di Rose con una spruzzata di succo di mirtillo rosso. Quando Bacsik le ha chiesto che tipo di vodka usare si è sentita sperimentale (perché al Life Café non avevano marchi aggiornati), quindi ha deciso di provare Absolut Citron poiché era nuovo, Cointreau, succo di lime fresco e succo di mirtillo rosso. Ha detto che era delizioso. Huffsmith ha continuato dicendo che il succo di lime fresco ha conferito alla bevanda un bellissimo aspetto rinfrescante di limonata rosa chiaro torbido e tutti i baristi hanno iniziato a prepararli per i clienti abituali. Ho chiesto a Huffsmith se si ricorda di aver servito qualche celebrità e ha detto: “Ho servito tutti. Letteralmente tutti”. Ha ricordato in particolare il designer Gordon Henderson  che era uno dei più grandi predicatori della parola del Cosmo perché amava il cocktail e ne faceva provare uno a tutti quelli che portava nell'Odeon. Ha concluso con: "Presto abbiamo iniziato a ricevere chiamate da altri bar sulla ricetta. È diventata una cosa. Altre persone hanno ricordi diversi, ma questa è la vera storia. Divertente, vero? Fammi sapere se hai altre domande." 

 

Nella seconda e-mail, ho chiesto a Huffsmith se si ricordava di aver lavorato con un collega di nome Toby Cecchini e lei ha detto: "Sì! So che ha scritto un libro e rivendica la proprietà della ricetta Cosmo. Non ho letto il libro, ma se c'è una Melissa lì dentro, allora sono io”. Ha anche menzionato in un'altra e-mail che Cecchini era un cameriere quando ha iniziato a lavorare all'Odeon nell'aprile del 1989. È Huffsmith che mi ha parlato di Patrick "Patty" Mitten che poi mi ha parlato di Peter Pavia.

 

Huffsmith è di Boxford, Massachusetts e attualmente vive ad Astoria, New York. È una redattrice, fotografa e musicista con sede a New York. Puoi vedere il suo sito web  e Instagram

La ricetta Cosmopolitan che mi ha dato è con le altre sotto Cosmopolitan Fun Facts section. 

nutshell.jpg

Melissa Huffsmith-Roth​
New York, New York

Pietro Pavia​

New York, New York

Peter Pavia  e Melissa Huffsmith iniziarono a lavorare al Life Café più o meno nello stesso periodo nel gennaio 1988, lo stesso periodo in cui Patrick "Patty" Mitten li presentò al Cosmopolitan. Una delle sue prime frasi per me è stata: "Sì, Patrick "Patty" Mitten è stato senza dubbio l'uomo che ha portato il Cosmopolitan a New York City".

 

Pavia ha parlato di come ha bevuto una "piccola miscela roca" chiamata Kamikaze nei bar dal 1975 al 1980, e il Cosmopolitan era essenzialmente un Kamikaze rosa con l'unica modifica che era un pizzico di succo di mirtillo rosso. Ha detto: "E Patrick mi ha mostrato come farlo".

Ho chiesto a Pavia se li ha mai fatti in go cup. Pavia ha detto: “I baristi del Life Café preparavano sicuramente le bevande da mettere in grandi bicchieri di carta, anche se questo sarebbe illegale a New York City. C'erano due categorie di licenze di alcolici nello Stato di New York: on-premise e off-premise. Non puoi consumare bevande in un locale fuori sede come un negozio di liquori e, al contrario, non dovresti comprare liquori da portare fuori da un ristorante o un bar.

 

Per quanto riguarda Huffsmith, ha detto che il Life Café era un ritrovo per la gente del posto dell'East Village e quando Huffsmith è andata all'Odeon ha portato la bevanda molto più visibile perché quel bar ha attirato una folla internazionale molto più urbana e ricca di soldi e l'aumento della popolarità della bevanda è stato esponenziale. Ora ovviamente, come faranno i baristi, sono state apportate modifiche e il cambiamento più grande è stato quando il lime sciropposo di Rose con succo di lime fresco, e quando ha preso piede una nascente cultura dei cocktail, gli ingredienti erano di qualità superiore. Continua dicendo: "È stato ben detto che il successo ha mille padri mentre il fallimento è un orfano, e un certo numero di giocatori che erano in giro in quel momento, rivendicarono la paternità del Cosmopolitan.

 

Dopo Life Café, dal 1991 al 1992 Pavia ha lavorato come barista di riempimento in un bar di Soho chiamato Kin Khao (171 Spring Street) gestito da Toby Cecchini (Cecchini ha lavorato all'Odeon prima). Ho scritto a Cecchini, ma lui ha detto che non si ricordava di Pavia. Ad ogni modo, Pavia ha detto che la bevanda popolare numero uno travolgente al Kin Khao era il Cosmopolitan.

 

Dal 1994 al 1996 Pavia ha lavorato in un altro bar di Soho chiamato Match (160 Mercer Street) e stava facendo molti Cosmos con alcuni di loro bevuti nientemeno che dalla stessa Candace Bushnell. Bushnell è colui che ha scritto la colonna Sex and the City per il New York Observer tra il 1994 e il 1996, che presto ha portato allo spettacolo di successo della HBO. L'ultimo turno di Pavia è stato all'Uptown Match al 29 East 65th Street. Fu anche la notte in cui incontrò la sua adorabile moglie.

 

Pavia è l'autore di Dutch Uncle , The Cuba Project , e coautore di The Other Hollywood: The Uncensored Oral History of the Porn Film Industr y . Il suo lavoro è apparso in molte pubblicazioni tra cui The New York Times, New York Post, GQ, Detour e Gear . Vive a New York con sua moglie e sua figlia.

nutshell.jpg
peterpaviaLIFE.jpg

Peter Pavia ha lavorato come bar al Life Café tra il 1988 e il 1990. Foto pubblica dalla pagina Facebook di Pavia.

peterpavia.jpg

Peter Pavia nel 1999. Foto pubblica dalla pagina Facebook di Pavia.

peterpavia2.jpg

Peter Pavia nel 2015. Foto pubblica dalla pagina Facebook di Pavia.

​Paul Bacsik

New York, New York

Ho appreso per la prima volta di Paul Bacsik (nato il 3 marzo 1954) da Melissa Huffsmith. Gli ho inviato un'e-mail il 22 novembre 2017 e l'ho ricevuto lo stesso giorno, quindi abbiamo parlato al telefono dopo il Ringraziamento. Adoravo ascoltare le sue storie. Bacsik è stato assunto all'Odeon come barista nel 1984, poi nel 1986 è stato promosso a manager di bar e direttore del vino mentre faceva anche tre turni notturni di barista a settimana. Bacsik ha lavorato per The Odeon per quattordici anni fino al 1998. Quando Cecchini era un cameriere, Bacsik ha chiesto il permesso di trasformarlo in un barista. La proprietà acconsentì e Cecchini era tutto per questo. Bacsik mi ha chiesto di Melissa, dove fosse e cosa stesse facendo, poi mi ha detto che era la sua persona preferita in assoluto con cui tendere al bar.

 

Bacsik ricordava molte cose; il Cosmopolitan, storie di celebrità e Gary Farmer che è stato il barista più carismatico di sempre

visto... era così affascinante che alla gente non importava aspettare di essere serviti da lui.   Nel 1984, Farmer lasciò un posto in un altro ristorante alimentato da celebrità, Indochine  (430 Lafayette Street), poi nel 1985 si trasferì a Miami Beach per aprire un bar chiamato The Strand.  

 

CONNESSIONE SUPER STRANA COSMO: Nel marzo del 1989 Farmer ha giocato un ruolo nel Miami Beach Cosmopolitan, che era totalmente indipendente dal Cosmopolitan all'Odeon (più su Farmer nella sezione Miami della storia di Cosmo).

 

Bacsik è di Rahway, New Jersey, ha frequentato il college presso l'Università del Connecticut e oggi vive a New York, New York. È il comproprietario di Little Wine Company.

nutshell.jpg
Bacsik_Paul.jpg

Chef Stephen Lyle 

New York, New York

Ho appreso che lo chef dell'Odeon che ha lavorato con Paul Bascik, Melissa Huffsmith e Toby Cecchini era Steven Lyle . Nel gennaio del 2018 gli ho mandato un'e-mail e ha risposto. Ha detto che ricordava il Cosmopolitan all'Odeon perché era un grosso problema quando lavorava lì. Ha anche detto che ne hanno bevuti tutti una discreta quantità ed era ancora il cocktail preferito di sua moglie. 

 

Stephen Lyle ha iniziato la sua carriera all'età di 17 anni, con un apprendistato francese formale in un ristorante stellato Michelin nel sud della Francia, dove ha vissuto durante la sua adolescenza. Si è poi trasferito a New York e ha lavorato presso Quatorze, The Odeon, poi ha aperto il suo ristorante, Village, nel 2000. Nel 2013, Lyle è diventato uno chef aziendale all'avanguardia e in rapida crescita catena, Dig Inn. Vive a Tribeca, New York City con sua moglie, ed è un appassionato ciclista. 

nutshell.jpg
skl.jpg

La foto di Steven K. Lyle è tratta da stevenkyle.com

​Toby Cecchini

New York, New York

Toby-Cosmo.jpg

Ho inviato un'e-mail a Toby Cecchini (cha-KEE-nee) a dicembre 2016 e abbiamo parlato al telefono all'inizio di gennaio 2017. I  lo ha infastidito con domande via SMS per oltre un anno. Sono sicuro di averlo infastidito, ma come puoi vedere mi piace scavare in profondità e raccogliere molte informazioni da molte persone. Anche se apprezzo che Cecchini si sia preso il suo tempo con me, purtroppo,  non mi è mai stato dato alcun indizio reale ed ero scoraggiato dal cercare maggiori informazioni dalle persone in questo momento della storia. Le sue parole esatte erano: "È un vicolo cieco". Cecchini non ha condiviso le foto richieste anche se l'ho chiesto molte volte. 

 

Ho appreso la maggior parte delle mie informazioni dal suo libro e  interviste online  da siti e video che sembravano rispettabili.  2 Cecchini è nato a settembre , 1963, ed è un americano nato di prima generazione cresciuto a Madison, nel Wisconsin. Nel 1951 suo padre emigrò da Firenze, Italia a Madison, WI ed era un artista, ottimo cuoco, permetteva ai suoi figli di bere vino annacquato a tavola e aveva un modo unico di fare una brocca di Gin & Tonics .  

          _cc781905-5cde-3194 -bb3b-136bad5cf58d_  

Cecchini ha documentato la sua vita da barista nel suo libro di memorie del 2003 Cosmopolitan: A Bartender's Life . Nel libro parla di tavoli d'attesa per affrontare il college a Madison, poi durante il suo primo anno si è iscritto a un programma universitario in Francia dove ha imparato molto sul vino. Cecchini si è recato a New York City seguendo una ragazza che aveva incontrato a Parigi, ma nelle sue parole "è esploso". Ha detto che un pomeriggio del 1987 ha riconosciuto l'insegna al neon di The Odeon dalla copertina del romanzo di Jay McInerney del 1984 Big Lights, Big City  e ha deciso di assumere un posto di cameriere abbastanza a lungo per fare soldi per tornare in Francia. Scrive: "Non avevo idea che avrei lasciato l'Odeon, quattro anni dopo, un uomo completamente cambiato".  Durante la lettura del libro di Cecchini, mi sono divertito a imparare nuove parole: a ogni voltata di pagina digitale, Ho cliccato sulle parole per scoprirne il significato.  Puoi leggere un estratto dal primo capitolo del suo libro qui .


La storia Cosmopolita di Cecchini è lunga poche pagine e inizia con la frase: " Non ho inventato il Cosmopolita ". Puoi leggere queste pagine su Google Libri o seguire il percorso di Amazon. Il libro ha ora tre copertine diverse; il bordeaux è l'originale. Ecco le parole esatte relative al Cosmopolita: 

      Non ho inventato il Cosmopolitan. Non tecnicamente, in ogni caso. Ho dovuto ribadire questa posizione a qualcuno ogni anno o tre dal 1987, dopo di che quella persona invariabilmente mi scrive come l'Inventore del Cosmopolita. Ho inventato quella che tu consideri la bevanda, la versione che tutti intendono quando la ordinano, il significato immediatamente compreso dell'ultimo decennio del privilegio grossolano e saltellante di New York. Forse è meglio dire che l'ho inventato io . Ma una bevanda chiamata Cosmopolitan esisteva di nome prima che la prendessi per mano, e quindi, per definizione rigorosa, non ne sono il creatore. A ogni altra considerazione, però, è la mia bevanda, nel bene e nel male.

     Una notte Mesa mi ha mostrato questo drink che una ragazza di San Francisco aveva preparato per lei al Life Café, dove Mesa aveva lavorato prima. Si chiamava Cosmopolitan e lei ce l'ha fatta molto meglio. Absolut era appena uscito con Citron, quindi volevamo usarlo, per nessun motivo particolare a parte il fatto che era la cosa nuova e interessante al momento. Abbiamo sostituito naturalmente il succo di lime fresco con il Rose's e ci abbiamo messo Cointreau per ammorbidire il morso citrico. Per sostituire la granatina abbiamo aggiunto abbastanza succo di mirtillo rosso da dargli un tenue rossore rosa. Abbiamo deciso che doveva essere agitato molto forte e a lungo, per renderlo schiumoso e opaco, e guarnito con una scorza di limone per colorare e fiorire. Abbiamo scoperto che era sorprendentemente buono, come un Kamikaze da ragazza di fascia alta. Carina. Non abbiamo pensato a nient'altro, era solo un altro drink che abbiamo inventato in una lunga fila di loro che abbiamo inventato per divertirci o disgustarci a vicenda, che sono stati poi assegnati ai camerieri.

I miei pensieri:

1. Nel primo paragrafo siamo io, io e il mio. Nel secondo paragrafo siamo lei, noi e noi. In effetti, la parola "noi" è usata otto volte.

2. Cecchini said  Melissa (Mesa) gli ha parlato di un drink che una "ragazza" di San Francisco le ha preparato al Life Cafe. Credo che questo fosse Patty (che è il soprannome di Patrick Mitten), il barista che ha portato il cocktail da San Francisco a New York nel 1987. Perché Patty suona come un nome di ragazze_cc781905-5cde-3194-bb3b- 136bad5cf58d_ , quindi nella mente di Cecchini era un ragazza che l'ha detto a Melissa, quando in realtà era un ragazzo di nome Patrick.

 

Non riuscivo a trovare un bar chiamato Life Cafe a San Francisco, che mi ha portato in un vicolo cieco. Ma in un messaggio del 16 ottobre 2017, Cecchini mi ha detto che il Life Cafe era nell'East Village non a San Francisco, il che alla fine ha aperto la porta della ricerca che mi ha collegato con il precedente proprietario,  Kathleen “ Kathy” Life  e i suoi dipendenti alla fine degli anni '80. 

 

Cecchini mi ha detto un'informazione che non ho visto in nessuna intervista online. Ha detto che nel 2005 o 2007 (non riusciva a ricordare l'anno esatto) ha visto il Cosmopolitan in un menu di un bar a Varsavia, in Polonia, che lo ha accreditato come l'inventore: è stato allora che si è reso conto dell'impatto e della popolarità del Cosmopolitan. Gli ho chiesto alcune volte durante l'anno se si ricordava mai l'anno esatto e non l'ha fatto.  

 

Durante la mia ricerca, ho cercato di individuare l'anno in cui a Cecchini è stato attribuito il merito di aver creato Cosmopolitan. Oggi,   credo che provenga da articoli dello scrittore di cocktail Gary Regan   negli anni 2000 e articoli dello scrittore di cocktail Robert Simonson negli anni 2010. (Regan ha cambiato la sua storia nel 2012)

      Scrivere e fare ricerche sulla storia può essere complicato perché nuove informazioni possono essere scavate in qualsiasi momento e possono cambiare completamente la storia. Vorrei aggiungere che ognuno ha diritto alla "loro" storia perché ognuno ha la sua verità. Durante una ricerca approfondita sul Cosmopolitan ho trovato storie che corrispondevano e altre che non lo facevano. 

 

Metà degli anni '90

Gary Regan iniziò a fare ricerche sulla nascita del Cosmopolita.

 

2000

Questo articolo  scritto da Cecchini del dicembre 2000 dice "Ho fatto notare chiaramente a ogni giornalista con cui ho parlato nel corso degli anni che non l'ho fatto, in effetti, inventare la bevanda, ma sembra non smorzare l'entusiasmo di nessuno. Ho fatto, con la mia amica Melissa, a mettere insieme la versione che tutti bevono ora, o forse reinventare la bevanda".

 

2003

Esce il libro di Cecchini Cosmopolitan  . Nel libro scrive che nel 1987 una ragazza di nome Melissa gli parlò di una bevanda al lime e granatina di San Francisco e insieme rinnovarono il cocktail nel 1987 all'Odeon.

I miei pensieri:

1. Melissa e altre tre persone mi hanno detto che non ha iniziato a lavorare all'Odeon fino alla primavera del 1989. A quel tempo, Cecchini era ancora un cameriere ed è stata promossa a barista nell'autunno del 1989._cc781905-5cde-3194 -bb3b-136bad5cf58d_

2. Più tardi nelle interviste, Cecchini cambia l'anno 1987 in 1988. La mia ipotesi perché è stato informato che Absolut Citron non era in circolazione fino al 1988. 

3.  Il San Francisco Cosmo non ha mai mangiato granatina al posto del succo di mirtillo rosso. Mai. Ho parlato con molti baristi, proprietari, manager, colleghi e altro e non una volta è stata menzionata la granatina di Rose. Non sono sicuro di come sia entrato nella storia.

 

2003  

Puoi scaricare un'intervista radiofonica qui   e ascoltare Cecchini parlare del suo libro Cosmopolitan: A Bartender's Life . Nell'introduzione, il conduttore radiofonico descrive Cecchini come il

reinventatore del Cosmo."

I miei pensieri:

1. Alle 9:00 il conduttore radiofonico chiede del Cosmopolita dicendo che Cecchini è l'inventore o una delle persone che l'ha inventato, è d'accordo con un mormorio ma non menziona mai la ragazza di nome Melissa. Più tardi, dice di aver smesso di rivendicare il cocktail.

 

2003

Questo articolo  dice: "Cecchini è noto in giro per New York per aver reinventato il Cosmopolitan quando ha lavorato all'Odeon alla fine degli anni '80...poi una cosa tira l'altra. Forse."

I miei pensieri:

1. Non si fa menzione della ragazza di nome Melissa che aiuta Cecchini a reinventare il Cosmo.

2004

Questo articolo cita Cosmopolitan di Neal Murray. Ad aprile, The Almanac ha pubblicato un articolo intitolato How Cosmopolitan! Il maitre marchigiano rivendica la creazione del cocktail Cosmopolitan .

 

2004

A settembre, Gary Regan ha pubblicato una recensione del libro di Cecchini nella sua popolare newsletter ArdentSpirits.com (defunta). La prima frase recita: "Che gli piaccia o no, per quanto ci riguarda Toby Cecchini, autore di Cosmopolitan , ha creato il Cosmopolitan Cocktail". Puoi leggerlo  qui su Wayback Machine.

 

2005

Sulla base delle informazioni Cosmopolitan più attuali disponibili, Gary Regan ha scritto un articolo su Cheers Magazine accreditando Cecchini come l'inventore Cosmopolitan. Sto ancora cercando questo articolo. È stato lo stesso Regan a parlarmi dell'articolo (ora penso che l'abbia scritto per un'altra pubblicazione). Tuttavia, ho trovato questo articolo del 2007  Cheers Magazine dello staff. Più avanti nell'anno, il 25 settembre, Regan ha finalmente ricevuto un'e-mail dall'inventore del Cosmopolitan Cheryl Cook, ricercato da molto tempo e_cc781905-5cde-3194-bb3b- 136bad5cf58d_ .

I miei pensieri:

Conosco il potere di avere Gary Regan che scrive di te. Nel 2006, ha recensito il mio quinto libro, "Miss Charming's Guide for Hip Bartenders and Wayout Wannabe's", su Nations Restaurant News Magazine, e ne è risultata una casella di posta elettronica completa e messaggi vocali di amministratori delegati che mi offrivano lavori di consulente._cc781905-5cde -3194-bb3b-136bad5cf58d_

Cheryl Cook ha anche imparato il potere della scrittura di Regan (nel modo più duro) quando ha inventato un appuntamento dalla parte superiore della sua testa su quando pensava di aver inventato il suo Miami Beach Cosmo. Ha detto 1985. Non sapeva chi fosse Regan perché era stata fuori dal business per molti anni. I cocktail people hanno smentito la sua storia perché la vodka Absolut Citron non è stata introdotta fino al 1988. L'ho aiutata a ricordare il mese e l'anno esatti. Puoi leggere quella storia più avanti nella pagina.

 

2007

Lo staff di Cheers Magazine attribuisce a Cecchini l'inventore del Cosmopolitan. Ecco l'articolo.

2008

In un'intervista, Cecchini afferma: "Non ho inventato il cosmopolita". Poi prosegue dicendo "C'era prima una bevanda chiamata Cosmopolitan, in pratica ho fatto la bevanda che ora è conosciuta come Cosmopolita". Puoi leggerlo qui .

I miei pensieri:

1. Il suo libro del 2003, Cecchini lo dice e una ragazza di nome Melissa ce l'hanno fatta insieme.  Perché Melissa non ottiene credito?

 

2010

Cheers Magazine pubblica un comunicato stampa sulla storia di Neal Murray. Si chiama "The True Original Cosmopolitan Cocktail  Story". Cecchini è menzionato in fondo.

2011

Robert Plotkin intervista Cecchini e scrive : "Cecchini ha creato l'ormai famoso Cosmopolitan".

I miei pensieri:

1. Il suo libro del 2003, Cecchini lo dice e una ragazza di nome Melissa ce l'ha fatta insieme. Perché Melissa non ottiene credito?

 

2011

Absolut Vodka ha inviato Jake Burger a intervistare Cheryl Cook, Gaz Regan, Dale DeGroff e Toby Cecchini per un film in stile diario di viaggio sul suo viaggio alla scoperta della storia dietro il Cosmopolitan per l'Accademia Absolut in Svezia. Burger è stato in grado di parlare con tutti tranne DeGroff, ma lo ha intervistato mesi dopo. Purtroppo, il film non ha mai visto la luce.

 

2012

Gary Regan pubblica sul blog la sua attuale ricerca aggiornata su Cosmopolitan intitolata " The Birth of the Cosmopolitan"  in base alle sue nuove informazioni sul collegamento finalmente con Cheryl Cook, la creatrice del cocktail Cosmopolitan di Miami Beach. Il collegamento è defunto perché Regan è morto nel 2019, ma l'ho trovato per te sulla Wayback Machine qui . (Noterai che il mio nome collegato è stato aggiunto nella parte superiore di questa pagina. Regan ha aggiunto quel collegamento nel 2018. È collegato alla pagina che stai leggendo in questo momento.)

2016

In questo articolo , Robert Simonson afferma: "Ho fatto ricerche approfondite sul cosmopolita perché sentivo che fosse una bevanda importante... Ho intervistato tutte le persone che dicevano di averla inventata e ho preso posizione: ho detto che un uomo di nome Toby Cecchini ha inventato il cosmopolita nel 1988 all'Odeon di New York."

I miei pensieri:

1. Mi piacerebbe parlare con Simonson perché ho anche chiesto a "tutte le persone" che hanno rivendicato il Cosmo e hanno detto che Simonson non li ha mai contattati. Ho inviato un'e-mail a Simonson nel maggio del 2019 e non ha mai risposto.

 

2016

L'autore di questo articolo  titled "Come ho creato il Cosmo e perché vorrei non averlo fatto" cita il libro dell'autore Robert Simonson,  A Proper Drink: The Untold Storia di come una banda di baristi ha salvato il mondo civilizzato del bere . Si legge: "Cecchini dice di aver inventato la bevanda con l'aiuto di un amico in visita da San Francisco".

I miei pensieri:

1. L'amica non era in visita da San Francisco, era una collega di nome Melissa. Ancora una volta, nel libro di Cecchini del 2003, dice che una ragazza di nome Melissa (una collega) gli ha parlato del drink della sua amica di San Francisco.

2. Cecchini mi ha detto in una conversazione telefonica nel gennaio del 2017 che era un amico di Melissa che era in una band in visita a New York. La sua storia è in continua evoluzione. 

 

2016

Robert Simonson scrive questo articolo intitolato "Come l'inventore del cosmopolita imparò ad abbracciare la sua creazione più famosa". L'articolo cita il libro di Simonson  A Proper Drink: The Untold Story of How a Band of Bartenders Saved the Civilized Drinking World . Alcune citazioni includono: "È divertente, quindi, che la pretesa di proprietà più convincente della bevanda appartenga a un contrarian che per molti anni ha rifiutato il credito. Toby Cecchini è uno scettico querulo a cui piace sminuire la sua professione ogni volta che ne ha l'occasione... Cecchini still sostiene la storia della nascita della bevanda che ha stabilito in Cosmopolitan. Un collega barista di Odeon aveva amici di San Francisco che le hanno presentato un drink della Bay Area chiamato Cosmopolitan. Ha raccontato a Toby del cocktail.

I miei pensieri:

1. Nel libro di Cecchini del 2003, dice che una ragazza barista collega di nome Melissa gli ha parlato per la prima volta del Cosmopolitan e insieme l'hanno migliorato. Sembra che Cecchini si sia impadronito del cocktail e stia lasciando Melissa fuori dalla sua storia originale .

2. Uno dei motivi per cui una persona "sminuisce" qualcosa è che qualcosa non è vero.

3. Uno dei motivi per cui qualcuno rifiuterebbe il credito è che è vero.

 

2016

In questo articolo Cecchini viene accreditato dallo scrivente come l'inventore del Cosmopolita. Cecchini racconta di come il Cosmopolita sia stato un tale peso per lui, e poiché altri si facevano avanti a reclamarlo, decise di rivendicare il Cosmopolita.

I miei pensieri:

1. Quindi, nel 2003 è stato "lui e una ragazza di nome Melissa l'hanno reinventato", poi nel 2008 è stato "Non ce l'ho fatta", e ora nel 2016 è "ce l'ho fatta?"

2. Per "altri" presumo che Cecchini intenda Neal Murray, Cheryl Cook e Dale DeGroff. Potete leggere le loro storie in questa pagina.

3.  Di nuovo, cosa è successo alla ragazza di nome Melissa del libro del 2003 che Cecchini ha detto di aver fatto insieme?

 

2016

La CNN ha pubblicato una video intervista su YouTube con Cecchini. Alla fine, Cecchini si prende il merito di aver creato il Cosmopolitan dicendo: "È il mio cocktail, ce l'ho fatta, sì".

 

2017

La prima frase di questa intervista   recita "Quando Toby Cecchini inventò il Cosmopolitan nel 1988." Cecchini racconta di come ha preso il San Francisco Cosmopolitan e lime granatina degli anni '80 e lo ha migliorato. Dice anche che l'ha imparato da una cameriera.

I miei pensieri:

1. Il San Francisco Cosmo non ha mai mangiato granatina al posto del succo di mirtillo rosso. Mai. Ho parlato con molti baristi, proprietari, manager, colleghi e altro e non una volta è stata menzionata la granatina di Rose.

2. La ragazza Melissa del suo libro del 2003 e l'ex barista di fantascienza che le ha insegnato la bevanda non hanno mai usato la granatina di Rose quando il Cosmo veniva prodotto a New York al Life Cafe due anni prima che Cecchini ne sentisse parlare. Non sono sicuro di come la granatina sia mai entrata nella storia di Cecchini.

3. E come ha fatto una collega di nome Melissa a passare   da barista a cameriera?

4. Cecchini non era un barista all'Odeon fino all'autunno del 1989.

 

2017

In questo articolo norvegese   dal titolo "Toby Cecchini ha inventato Cosmopolitan: - Ho fatto la fottuta bevanda che tutti dovevano fare", dice Cecchini, "sono io quello che ha fatto la fottuta bevanda che tutti dovevano make" e "Avevo 25 anni, mi sono appena fatto uno stupido drink".

 

2018

A giugno, Amy Zavotto scrive "Cecchini è l'inequivocabile inventore del Cosmopolitan come lo conosciamo oggi" in questo articolo per Liquor.com . Sono menzionato in un paragrafo. Mi ha mandato un messaggio su Facebook a maggio, chiedendomi alcune mie ricerche inedite sul Cosmo. Per essere gentile, le ho inviato tutte le mie ricerche attuali e non ho ricevuto risposta. Dopo averle inviato un messaggio, ha gentilmente detto che è stata impegnata e non l'ho mai più sentita. Poi ho notato che Cecchini mi ha tolto l'amicizia su Facebook. Zavotto sembra essere di New York e ha anche vissuto a Brooklyn, quindi probabilmente è amica di Cecchini.   

I miei pensieri:

1. Ancora nessun credito è stato dato per la ragazza di nome Melissa.

 

2018

Gary Regan aggiorna la sua ricerca Cosmopolita intitolata " The Birth of the Cosmopolitan"  aggiungendo il mio nome collegato al NEWS FLASH del suo blog. Quel link era alla pagina che stai leggendo in questo momento. Il link del blog nella prima frase di questo paragrafo è defunto perché Regan è morto nel 2019, ma l'ho trovato per vederlo sulla Wayback Machine qui .

Regan era affascinato dalla mia ricerca e ne parlavamo spesso tramite il messenger di Facebook. Ogni piccola curiosità che ho condiviso con lui, ha reso la sua giornata.

2019

In questo articolo , l'autore Robert Simonson scrive: "...Toby Cecchini che, nel bene e nel male, ha inventato il Cosmopolitan".

I miei pensieri: 

1. Posso solo immaginare che Simonson sia un buon amico di Cecchini poiché vive a Brooklyn (dove vive Cecchini) e viene dal Wisconsin (dove Cecchini viene). Google mi mostra che dal 2016 Simonson ha rivendicato Cecchini come l'inventore del Cosmopolitan  Here , Here , Here , Here,   Here ,_cc781905-5cde-3194- bb3b-136bad5cf58d_ Qui , Qui , in un libro , podcast , un'app   e altro ancora. C'è stato un tempo in cui Simonson non rivendicava Cecchini come l'inventore del cosmopolita; il suo blog del 2011 .

 

2019

Cointreau ha invitato Cecchini a Parigi per il loro 170° anniversario. Hanno accreditato Cecchini come "il creatore del famoso Cosmopolitan"  here  e molti altri siti. A quanto pare, Cecchini non ha fatto conoscere a Cointreau la sua storia originale secondo cui lui e una ragazza di nome Melissa l'hanno reinventata con il loro prodotto, ma ha deciso di prendersi il merito e un viaggio a Parigi in omaggio.

2019

In questo articolo intitolato "Come fare il cosmopolita perfetto, secondo il ragazzo che l'ha inventato" il nome di Melissa è menzionato per mostrare a Cecchini il cocktail di San Francisco. Non vengono forniti anni, viene menzionata di nuovo la strana storia sulla granatina di Rose, ma Cecchini si prende tutto il merito senza menzionare la sua storia originale che l'ha reinventata insieme. L'autore vive anche a Brooklyn dove vive Cecchini e l'intervista è avvenuta nel suo bar.

2019

Un'altra menzione Cosmo che non include ancora Melissa dà a Cecchini il titolo di "l'uomo che ha inventato l'iconico cocktail". Lo scrittore è di Brooklyn. E un altro.  Onestamente, ci sono troppi articoli da elencare. I collegamenti forniti, finora, sono solo una manciata di ciò che si può trovare su Internet.

 

In Internetland, la palla di neve Cecchini-Cosmo ha preso velocità fino al punto di non ritorno.   Tutte le persone in tutto il mondo credono che Cecchini abbia creato/o ricreato il cocktail Cosmopolitan.   Sulla base della mia ricerca e di altre informazioni che mi è stato chiesto di non condividere, non ci credo. Sento che questa storia è un'altra scoperta della cultura del cocktail, proprio come abbiamo appreso nel 2017 che Antoine Peychaud non ha inventato il cocktail Sazerac. Non conosco Cecchini. Sono sicuro che è un bravo ragazzo, e mi dispiace che abbia sofferto di COVID-19, ma la ricerca approfondita di Cosmo che ho fatto (e tutt'ora sto facendo) nell'area di New York tra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90, beh, quella di Cecchini la storia è l'unica che non combacia.

 

Cecchini ha lavorato all'Odeon per quattro anni d'oro (1987-autunno 1989 come cameriere poi autunno 1989-autunno 1991 come barista), poi ha gestito il Soho bar Kin Khao (171 Spring Street) per quasi sette anni prima di diventare co- proprietario con Gavin Brown di Passerby a Chelsea (436 West 15th Street) per quasi dieci anni. Nel 2013 ha aperto con Joel Tompkins il Long Island Bar a Brooklyn (110 Atlantic Avenue). Cecchini scrive per Food and Wine, GQ, New York Times e Saveur . La ricetta Cosmopolitan che mi ha dato è con le altre nella sezione Cosmopolitan Fun Facts

nutshell.jpg

Dal momento che Cecchini mi ha inviato zero e/o approvato zero immagini, sto riempiendo questo spazio laterale con più persone che vivono in NYC whom I find during dalla fine degli anni '80 a all'inizio degli anni '90.

Nicole Willis

Mi sono connesso con la cantante Nicole Willis tramite una pagina Facebook Danceteria . Sente di aver preso il posto di Toby Cecchini dietro il bancone nell'autunno del 1991. Ha lavorato alla Danceteria. Poi ha assunto un posto di cameriera all'Odeon nel 1990, è stata promossa a barista nell'autunno 1991-1993. Willis faceva il bar nei fine settimana con Melissa Huffsmith e Paul Bacsik era il suo capo. Ricorda di aver servito il Cosmopolita, di aver servito più persone famose di quante ne possa contare e ora si sta prendendo del tempo per riflettere di più e condividere con me. Huffsmith ha confermato il suo impiego, ma ecco anche un link di Google Book a New York Magazine  che mostra che Kin Khao ha aperto nel dicembre 1991 (dove Cecchini ha lavorato dopo The Odeon). Immagino che Cecchini abbia lasciato l'Odeon nel novembre 1991 per avere il tempo di preparare il bar Kin Khao. Quindi la storia di Willis combacia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credito fotografico di Nicole Willis di Charles Rosenberg

STORIA INDIETRO

Durante il COVID-19/2020, ho fatto ricerche sui baristi che lavoravano allo Studio 54 per saperne di più su una festa di lancio americana di Midori Liqueur Saturday Night Fever del 1977 che presumibilmente è avvenuta. Queste informazioni sono state tagliate e incollate per molti anni, ma non ci sono foto o articoli e niente sul sito web del marchio. Trovo difficile credere che un'azienda di liquori giapponese abbia tenuto la sua festa di lancio americana nel club più alla moda del mondo, eppure non ci sono foto. Inoltre, ha coinvolto il cast di La febbre del sabato sera che faceva parte di un film di successo per le vacanze che ha avuto un enorme effetto sulla cultura popolare in tutto il mondo. Dove sono gli articoli, il comunicato stampa o anche una foto?

 

Comunque, durante la mia ricerca,   sono diventato amico di Scotty Taylor, che ha lavorato allo Studio 54 venti mesi sui ventidue in cui era aperto. È anche l'unico barista intervistato nel documentario di Studio 54 Netflix. Non ricorda questa festa. 
Gli ho anche chiesto se si ricordava della prima volta che ha sentito parlare del cocktail Cosmopolitan e ha detto che era alla Danceteria sulla 21st Street a New York a metà degli anni '80. Queste informazioni sono ciò che mi ha portato al post di Nicole Willis sulla pagina Facebook di Danceteria.

nicole.jpg
IMG_1260.PNG

Screenshot dell'app di Robert Simonson,

Modern Classics. La cosa interessante è che questo non è il porzioni della ricetta Cecchini mi ha dato o visto in articoli e video.

​​Dale “King Cocktail” DeGroff

New York, New York

Dale-Cosmo.jpg
nutshell.jpg

Dale "KING COCKTAIL" Degroff ha spesso affermato di non aver inventato il Cosmopolitan, ma di aver reso popolare una ricetta Cosmo definitiva che è diventata ampiamente accettata come standard. Beh, non è stato il primo a New York a migliorare il Cosmo a New York con ingredienti di qualità, ma è stato il più famoso. Il colore del suo Cosmopolitan corrispondeva al Cosmo visto nel programma televisivo Sex and the City (rosso, non rosa), perché nella sua ricetta c'erano due once di succo di mirtillo rosso. E come tutti sappiamo ora, non avremmo una conversazione su Cosmos e questa pagina che stai leggendo in questo momento non esisterebbe se non fosse per SATC.

       In the 2015 Youtube video to the right, _cc781905-5cde-3194- bb3b-136bad5cf58d_DeGroff dice di aver prima bevuto il suo primo Cosmopolitan al Fog City Diner di San Francisco (data/anno non ancora confermati), poi è tornato a casa alla Rainbow Room e ne ha realizzato una versione riorganizzata/migliorata con ingredienti di qualità. Oh, e ovviamente lo ha guarnito con la sua caratteristica buccia d'arancia fiammata che ha appreso dal barista di Beverly Hills Pepe Ruiz che lo ha fatto per la prima volta nel 1970 quando ha creato un cocktail chiamato The Flame of Love per Dean Martin . DeGroff continua dicendo che ha poi appreso in seguito che un barista di nome Toby Cecchini stava già realizzando una versione migliorata del Cosmopolitan all'Odeon (Cecchini ha tenuto il bar all'Odeon dall'autunno del 1989 al 1991). Degroff afferma anche che la stampa associata al party dei Sony Grammy della Rainbow Room ha scattato una foto di Madonna che beve il suo Cosmopolitan e poi l'ha messa in rete in tutto il mondo con la didascalia: "Madonna che beve il Cosmopolitan alla famosa Rainbow Room".   DeGroff dice che il suo vantaggio per lui è stato assunto da Absolut e Ocean Spray e ha dato una bella spinta alla sua carriera. Degroff dice anche "La Sony occupava entrambi i piani e c'erano tre bar privati; uno ciascuno per Frank Sinatra, Bob Dylan e Madonna".

Nel gennaio del 2017, DeGroff mi ha inviato un'e-mail per il mio 16° libro, The Cocktail Companion . L'ho ringraziato, poi gli ho detto che stavo ancora lavorando alla ricerca Cosmopolitan e gli ho chiesto due date. 1. In che anno ha visitato Fog City Diner? 2. In che anno è stata la festa dei Grammy di Madonna Cosmo?

 

DeGroff ha risposto che era nel suo Whisky, Gamblers e Flying Horses  Tour, ma avrebbe chiesto ad alcuni amici se se lo ricordano. L'ho infastidito con altre quindici e-mail fino a giugno 2018. Stavo correndo vicino alla scadenza del mio libro , quindi ho iniziato a cercare diverse angolazioni concentrandomi su quando Madonna era a New York per i Grammy ed era alla Rainbow Room perché sapevo che questo avrebbe dato me   " IL" anno.

 

Ho iniziato la mia ricerca per tutti gli anni in cui i Grammy Awards si sono tenuti a New York negli anni '80 e '90. Erano 1981, 1988,  1991, 1992, 1994, 1997 e 1998. Ho inviato questa ricerca via email a DeGroff in   , ottobre 2017 non è stato il primo anno, ma abbiamo riaperto la Rainbow Room alla fine del 1987 ... '88, '91 e '92 sono usciti poiché non mi ero ancora imbattuto nella bevanda, quindi se ne va

gli anni '94, '97 e '98. Quando e se Carl riesce a ricordare l'anno in cui mi ha portato al Fog City Diner che indicherà l'ora in cui ho aggiunto il drink al mio menu e l'anno in cui è avvenuto l'evento dei Grammy con Madonna... Ti risponderò a breve ." Non ho mai ricevuto risposta.

 

• DeGroff ha detto che il 1981-1992 è fuori (anche il 1998 è fuori perché Sinatra è morto) . Quindi restano gli anni 1994 e 1997. Ma nel 1994 Madonna e Dylan erano da qualche altra parte e nel 1997 Sinatra aveva avuto un infarto e si stava riprendendo.

• DeGroff dice di aver sentito un tizio dell'Odeon (Cecchini) stava già preparando il Cosmopolitan with  una ricetta simile. Ma Cecchini ha lavorato al bar dell'Odeon solo dall'autunno del 1989 all'autunno del 1991.

• La ricetta Cosmopolita di DeGroff è stata pubblicata in un articolo di giornale del novembre 1994, i Grammy erano a marzo. (vedi a destra).

  Se mi hai puntato una pistola alla testa, mi hai chiesto di scegliere l'anno di Grammy corretto,

  Sceglierei l'anno 1992. 

  1. È possibile che tutte e tre le celebrità fossero disponibili per essere a New York (Madonna era lì).

  2. È l'anno più vicino quando Cecchini ha lasciato The Odeon (1991). 

 

 

 

 

 

 

Le ricette Cosmopolitan di DeGroff sono insieme alle altre nella sezione Cosmopolitan Fun Facts.

 

C'è qualcuno che può aiutarmi a trovare la foto dei Grammy di Madonna Cosmopolitan Rainbow Room menzionata da Degroff?  

Non è necessario leggere di seguito. È la mia ricerca sui Grammy alla ricerca dell'anno del Degroff's  Madonna photo. 

MADONNA, SINATRA E DYLAN

1988

I Grammy si sono tenuti a New York il 2 marzo.

Non sono riuscito a trovare foto o video di Grammy.

 

Dov'era la Madonna?

Era sposata con Sean Penn e aveva i capelli castani corti. Ha recitato nell'opera teatrale di David Mamet a New York Speed-the-Plough . Le prove sono iniziate il 23 febbraio e lo spettacolo è iniziato il 3 maggio e si è concluso il 31 dicembre. Aveva i capelli corti e castani.

 

Dov'era Sinatra?

Non sono riuscito a trovare nulla.

 

Dov'era Dylan?

Non sono riuscito a trovare nulla.

 

Altro

La Rainbow Room ha riaperto nel dicembre 1987, quindi sarebbe stata aperta per i Grammy, ma ciò non avrebbe dato a DeGroff abbastanza tempo per stabilirsi, visitare il Fog City Diner a San Francisco, ecc. Quindi credo che il 1988 possa essere eliminato .

 

Absolut Citron era in fase di test di marketing quest'anno, ma il primo annuncio noto di un negozio di liquori sui giornali che ho trovato su Newspapers.com è a settembre.

 

Nel 2013, Degroff ha detto al telefono a The Star   di Toronto che il Madonna Sony Rainbow Room Grammy Party si teneva nel 1988, ma potrebbero aver frainteso o lo sto leggendo in modo errato.

 

1991

I Grammy si sono tenuti a New York il 20 febbraio.

 

Dov'era la Madonna?

Non sono riuscito a trovare nessuna foto o video dei Grammy su Madonna. 

Quest'anno, Madonna aveva i capelli biondo platino Marilyn Monroe ed è andata con Michael Jackson agli Academy Awards il 25 marzo. L'8 luglio, Madonna ha iniziato a girare A League Of Their Own . Aveva i capelli castani. 

 

Dov'era Sinatra?

Diamond Jubilee World Frank Sinatra era nel suo Tour  alla Long Beach Arena in questa data.

 

Dov'era Dylan?

Bob Dylan si è esibito ai Grammy.

 

Altro

La CBS ha tenuto la festa dei Grammy alla Rainbow Room. Ci sono 27 immagini su Getty Images.

 

1992

I Grammy si sono tenuti a New York il 25 febbraio.

 

Dov'era la Madonna?

Madonna ha vinto il suo primo Grammy per il miglior video musicale per il suo Blond Ambition Tour Live , (ma non sono riuscito a trovare foto o video dei Grammy e lei non era in tour. Tuttavia, in quel momento possedeva un appartamento a New York _cc781905-5cde -3194-bb3b-136bad5cf58d_e tre giorni prima dei Grammy, era in una scenetta SNL.  Quindi, è possibile che Madonna fosse alla Rainbow Room.

 

Barbra Streisand ha fatto una passeggiata "a sorpresa" durante la scenetta di SNL. L'ho trovato su YouTube. Puoi guardarlo a destra.  Streisand ha vinto il Legends Award  ai Grammy. Madonna era bionda tutto l'anno. Questo è l'anno in cui è stato pubblicato il suo libro sul sesso .

Dov'era Sinatra?

Sinatra era in tournée.  Il 16 febbraio si è esibito al Desert Inn di Las Vegas. Il 29 febbraio si è esibito al Marriott's Desert Spring Resorts a Palm Springs, in California. È possibile che nel frattempo sia volato a New York. È possibile che fosse alla Rainbow Room.  Il suo prossimo appuntamento era il 12 marzo al Sand's Hotel di Atlantic City. Sinatra è arrivato a New York il 25 maggio per esibirsi alla Royal Albert Hall .

 

Dov'era Dylan?

Bob Dylan non ha iniziato il suo tour mondiale fino al 18 marzo, quindi forse avrebbe potuto essere a New York? È possibile che fosse alla Rainbow Room.

 

Altro

Charlie Sepulveda ha suonato al Rainbow Room Grammy Party. Immagini qui .

Un articolo del New York Times ha documentato una festa di Polygram alla Rainbow Room. Forse DeGroff ha confuso una festa Polygram per una festa Sony?

 

1994

I Grammy si sono tenuti a New York il 1 marzo.

 

Dov'era la Madonna?

Apparentemente non ai Grammy. Il 1 marzo, Madonna ha partecipato all'Interview Magazine Party con il fidanzato Tupac Shaku r. Era al Barolo Ristorante (398 Broadway). Era una bruna, ma in estate era bionda.

 

Dov'era Sinatra?

Era ai Grammy! Frank Sinatra ha ricevuto il premio alla carriera da Bono ai Grammy. Il libro U2: A Diary di Matt McGee  documenta il Grammy Legend Award che viene consegnato a Frank Sinatra da Bono  ai Grammy poi continua menzionando un "post-show party” presso la Rainbow Room.

 

Ecco alcune immagini Getty  dei Grammy del 1994 e qui  è il riepilogo della premiazione.   Getty Images   mostra anche che la Sony ha tenuto la sua festa al Metropolitan Museum of Art, non alla Rainbow Room.

 

Dov'era Dylan?

Non ai Grammy. Bob Dylan era nel suo Never Ending Tour  in Columbia, MO, al Jesse Auditorium durante questa data. Quindi, dato che Madonna e Dylan sono altri posti, questo elimina il 1994.

 

Altro

Il 16 novembre il primo giornale noto a pubblicare una ricetta Cosmopolita è stato The Central New Jersey Home News a New Brunswick, nel New Jersey. Era la ricetta di DeGroff. 

 

1997

I Grammy si sono tenuti a New York il 26 febbraio.

 

Dov'era la Madonna?

Madonna ha cantato ai Grammy!

Più tardi quest'anno Madonna ha vinto un Golden Globe come migliore attrice in Evita a gennaio (Los Angeles), si è esibita agli Academy Awards a marzo, agli MTV Movie Awards a giugno, agli MTV Music Awards di New York a settembre e agli MTV Europe Music Awards a novembre.

I capelli di Madonna erano biondo chiaro dorato fragola la prima parte dell'anno e diventavano più biondi nell'ultima parte.

 

Dov'era Sinatra?

Non ho trovato nulla sul fatto che Sinatra fosse ai Grammy di New York. Ha subito un infarto a Los Angeles il 9 gennaio e ci sono molti articoli che dicono che è stato dentro e fuori dagli ospedali tutto l'anno e non è mai stato più visto in pubblico. Morì nel maggio 1998. Il suo ultimo concerto fu il 25 febbraio 1995 al Palm Desert Marriott Ballroom di Palm Desert, CA.

 

Dov'era Dylan?

Bob Dylan era in tournée di cinque settimane , quindi avrebbe potuto essere a New York. Finora non ho trovato nulla sul fatto che Dylan fosse ai Grammy, ma l'anno successivo ha vinto l'Album dell'anno.

 

Altro

Una festa post-Polygram Grammy presso la Rainbow Room è stata menzionata nel numero di giugno-luglio della rivista Vibe .

 

1998

Sinatra è morto nel maggio del 1998, quindi questo elimina quest'anno.

 

C'era un  sito italiano  page ora defunto con una foto di Madonna con in braccio un Cosmopolita. Ho ritrovato la pagina qui , ma la foto è stata rimossa. Nel 2020 ho trovato un'altra pagina italiana con la stessa foto e maggiori informazioni che citavano Neal Murray, Cheryl Cook, Sex and the City e la Madonna Rainbow Room photo  qui . Questa NON è la "Rainbow Room Madonna Photo" degli anni '90. La foto di Madonna è in realtà da una festa dell'Academy Award/Oscar Vanity Fair del 2007 a Los Angeles  a Morton's. Puoi dire dallo stesso identico vestito e acconciatura.

dale1.jpg
dale7.jpg
dale11.jpg
dale5.jpg
dale9.jpg
dale6.jpg
dale10.jpg
dale8.jpg
21_02 copy.jpg

Una foto del 2006 di Jill DeGroff. Foto dell'autore di Dale DeGroff per il suo secondo libro, The Essential Bartender: The Art of Mixing Perfect Drinks .

Screen Shot 2018-08-30 at 7.47.45 PM.png

1994 Mercoledì 16 novembre, su The Central New Jersey Home News (New Brunswick, New Jersey) viene pubblicata su un giornale la prima ricetta conosciuta per un Cosmopolitan. La ricetta è stata fornita da Dale DeGroff. 

Screen Shot 2018-09-11 at 12.34.55 AM.pn
Cosmo-2002Craft.jpg

2002 L'artigianato del cocktail: tutto ciò che devi sapere per essere un maestro barista, con 500 ricette by Dale DeGroff

cosmo-2008essential.jpg

2008 The Essential Cocktail: L'arte di mescolare bevande perfette di Dale DeGroff

Cosmo-2020Craft.jpg

2020 Il nuovo mestiere del cocktail: tutto ciò che devi sapere per pensare come un maestro barman, con 500 ricette di Dale DeGroff

Canda Bushnell

New York, New York

Sono rimasto scioccato nello scoprire, due giorni dopo aver inviato un'e-mail il 7 novembre 2017, che la famosa Candace Bushnell ha effettivamente risposto. Oh!

Bushnell è un giornalista, autore e produttore televisivo americano. Tra il 1994 e il 1996 Bushnell ha scritto la colonna Sex in the City per The New York Observer , che parlava di lei e dei suoi amici che uscivano in città. Invece di usare il proprio nome, ha creato un alter ego con le stesse iniziali del suo: quel nome era Carrie Bradshaw.

 

Mentre scriveva la rubrica, ha anche lavorato come freelance per Vogue e un incarico era quello di scrivere di Darren Star che aveva creato Beverly Hills 90210 e Melrose Place con Aaron Spelling. Ebbene, subito dopo che i due sono diventati amici, i due sono passati insieme con il real-life "Mr Big"  Ron Galotti (l'editore di Vogue all'epoca) e autore e sceneggiatore, Bret Easton Ellis .

Nel 1996 le sue rubriche sono state raccolte in forma di libro con lo stesso titolo.

This  porta allo spettacolo HBO creato da Darren Star che è andato in onda dal 1998 al 2004, che tutti sappiamo, è stato lo spettacolo che ha fatto esplodere il cocktail Cosmopolitan in tutto il mondo.

 

Ho chiesto a Bushnell se si ricordava di aver bevuto Cosmopolitan e lei ha scritto: " Ciao Cheryl Charming, grazie per avermi scritto. Tra la fine degli anni Ottanta e l'inizio degli anni Novanta, marchi di "designer" come Absolut stavano facendo una grande spinta per il pubblico del club. Bret Easton Ellis ed io uscivamo tutte le sere e una sera abbiamo iniziato a berli. Bevevamo sempre vodka con succo di mirtillo rosso e il Cosmo, con il succo di lime fresco, sembrava una buona alternativa. Una volta che abbiamo avuto il nostro primo Cosmo, non potevamo smettere di berlo. E li ho praticamente fatti bere anche a tutti gli altri. Quando Darren ed io ci siamo incontrati per la prima volta, nel 1995, l'ho portato in giro per la città e l'ho presentato al Cosmo. Penso di aver posato anche per fotografie con un Cosmo. Suppongo fosse il mio drink d'autore, e perché Carrie era il mio

alter-ego, naturalmente doveva berli anche lei! Spero che questo aiuti. Best, Candace. Ovviamente le ho risposto con qualche altra domanda ma non ho mai avuto risposta. Sono rimasto totalmente soddisfatto dell'unica e-mail. Ci sono diversi video su YouTube di lei e il suo sito web è qui .

nutshell.jpg
Böyük_şəhərdə_seks.png

Di Keete 37 [CC BY-SA 4.0  Wikimedia Commons

candace&sarah.jpg

Nel 1999, il mio secondo anno in cui avevo un indirizzo e-mail, ho iniziato a ricevere e-mail che mi chiedevano se fossi "Cheryl dalla Florida che ha creato il Cosmopolitan". Quelle che sembravano migliaia di e-mail dopo, Cheryl Cook ed io siamo finalmente diventate amiche di Facebook il 20 luglio 2015. Più di un anno dopo ho iniziato a farle domande sulla sua storia Cosmopolita.

 

Ho letto l' articolo Cosmopolitan di Gary Regans   dove Cook gli ha detto di aver creato il Cosmo nel 1985; questo mi sembrava strano perché ricordo di aver prestato servizio al bar su una nave da crociera dei Caraibi nel 1988 quando fu introdotta la Absolut Citron. Cook mi ha detto che il 1985 era un'ipotesi folle quando parlavo con Regan perché era passato tanto tempo e lei davvero non se lo ricordava. In seguito ho appreso che The Strand è stato aperto nel 1985, quindi quella potrebbe essere stata una data passata che era importante nella memoria di Cook.

 

Mentre ascoltavo la storia di Cook attraverso gli auricolari del mio iPhone con carta e penna in mano, ha detto di aver chiamato il drink in onore di una rivista Cosmopolitan con una copertina rosa che la padrona di casa stava mostrando a tutti quelli che varcavano la porta.           _cc781905-5cde-3194 -bb3b-136bad5cf58d_          There was an article on The Strand and the hostess titled “The Maître d'                   _cc781905-5cde-3194 -bb3b-136bad5cf58d_     _cc781905-5cde-3194-bb3b-136bad 5cf58d_is a Ms.”  Cook ha continuato con la sua storia, ma la mia testa si è illuminata come una   _cc781905-5cde-3194-bb3b-136bad5cf581_ _55 -bb3b-136bad5cf58d_           _cc781905 -5cde-3194-bb3b-136bad5cf58d_     Lampadina da 1000 watt . Ho interrotto: "Aspetta! Cheryl, do you have the         _cc781905-5cde-3194-bb3b- 136bad5cf58d_           magazine?” Lei ha detto no. I told Cook that all we have to do is find         _cc781905-5cde -3194-bb3b-136bad5cf58d_         _cc781905-5cde-3194-bb3b- 136bad5cf58d_ that magazine and we will know the exact month and year that       _cc781905-5cde -3194-bb3b-136bad5cf58d_         _cc781905-5cde-3194-bb3b- 136bad5cf58d_       y hai fatto il tuo Cosmopolita. Ho iniziato a fare ricerche e presto ho appreso che la rivista pubblicava una copertina rosa ogni anno, quindi sono andato su eBay e ne ho comprate cinque dal 1987 al 1992. Il vincitore fu il numero di marzo del 1989. Dopo aver scattato le foto delle pagine dell'articolo, spedii a Cook la copia come regalo.

 

Nel 1983, con una laurea in teatro, Cook iniziò a lavorare come direttore di produzione per un programma di scuola superiore di arti dello spettacolo, che divenne la New World School of the Arts di Miami.  Nel 1987, Cook fu assunto da una compagnia teatrale professionale chiamata New World Theatre. Ha ricevuto la sua carta Equity. The Strand (671 Washington Avenue) era la sede della New World Theatre Company, ma non ci sono molti soldi nel teatro, quindi con tre anni di esperienza come barista alle spalle, ha preso una posizione dietro il bancone per pagare i conti, ma il suo obiettivo finale nella vita era continuare a lavorare in teatro in qualche forma o forma.

 

The Strand è stato aperto nel dicembre del 1985 ed era in comproprietà e gestito da Gary Farmer (formalmente di Indochine e The Odeon a New York). Il ristorante e il bar hanno fornito il primo blocco di Miami che ha accolto tutti gli orientamenti sessuali e ha attirato una clientela stellata. Nel marzo del 1989, un paio di cose coincidono: The Strand è stato menzionato in una rivista Cosmopolitan e Cook ha ricevuto un nuovo prodotto per creare un cocktail: Absolut Citron. Cook dice che il suo rappresentante di liquori le ha chiesto di creare un cocktail con la nuova vodka, quindi ha deciso di rendere il cocktail rosa per abbinarlo alla copertina della rivista - nelle parole di Cook - "oh così carino in rosa" (una frase popolare all'epoca dal film Pretty in Pink del 1986). Gli ingredienti erano un Kamikaze con una spruzzata di succo di mirtillo rosso. She stirred it in a                     _cc781905-5cde-3194 -bb3b-136bad5cf58d_mixing glass (16-ounce pint glass), then strained it into a 4.5 ounce Libbey       _cc781905- 5cde-3194-bb3b-136bad5cf58d_         _cc781905-5cde-3194-bb3b -136bad5cf58d_      conical shaped #8882 cocktail glass  because she said flavored Martinis were       _cc781905-5cde- 3194-bb3b-136bad5cf58d_            popolare tra le donne e voleva usare quel tipo di vetro. She           _cc781905-5cde- 3194-bb3b-136bad5cf58d_                    garnished the drink with an old school lemon twist (the short kind that was         _cc781905-5cde-3194 -bb3b-136bad5cf58d_     _cc781905-5cde-3194-bb3b -136bad5cf58d_        often precut vertically around the circumference of a lemon), then offered it           _cc781905-5cde- 3194-bb3b-136bad5cf58d_          as una prova del gusto all'amica e collega Christine “Crispy” Solopert o. Ha detto a Cook che era buono, poi ha chiesto come lo avrebbe chiamato. Guardarono la rivista, ridacchiarono, poi dissero: "Cosmopolita!" Non sono ancora riuscito a connettermi con  Soloperto, ma Gary Regan aveva già parlato con lei, quindi era fine con me. Soloperto è impegnato come celebrità reale a South Beach.

 

Soloperto è stata la prima persona ad assaggiare il Cosmopolitan e Bob Dean è stato il secondo. Dean lavorava come barista a un isolato di distanza al Lasso Cocktail Bar. Maggiori informazioni su Dean più tardi. Cook ha detto che in poche ore tutti nella stanza li stavano bevendo. Quando l'Absolut Citron si è esaurito, ricorda di aver dovuto preparare rapidamente una vodka al limone improvvisata spremendo i limoni in bottiglie di vodka Absolut. Ha creato migliaia di Cosmopolitan e presto sono diventati popolari in altri bar della striscia. Cook dice: "Otto bicchieri di miscelazione dovevano essere sempre allineati e pronti per gli ordini di Cosmopolitan".

 

Cook ha servito molte celebrità e ha avuto molte storie. Ricorda vividamente di aver servito molte volte Madonna e Sandra Bernhard. Quando il Cosmopolitan è andato in quello che oggi chiameremmo "virale" da Sex and the City , Cook ha semplicemente pensato che le costumiste dello spettacolo, Patricia Field e Rebecca Weinburg fossero responsabili dell'introduzione del cocktail agli sceneggiatori perché Field e Weinburg erano suoi clienti abituali.

 

Cook ha lavorato allo Strand fino alla chiusura, poi è andato in fondo alla strada per occuparsi del bar del Borocco Restaurant, che serve ancora più Cosmopolitan. Divenne nota come "La regina dei Martini di South Beach". All'inizio degli anni '90, Vogue Italia ha scattato foto del suo Cosmopolitan, quindi da qualche parte c'è una foto del Cosmopolitan di Cook su una rivista di Vogue Italia.

 

Nel 2011, Jake Burger di Absolut vodka doveva fare un'intervista video a Cosmopolitan con Dale DeGroff, ma ha dovuto annullare, quindi Burger ha contattato Cook per organizzare un'intervista a Miami. Cook aveva appena perso sua madre, quindi la giornata era buia e uggiosa per lei e onestamente non ricorda molto dell'intervista. Non ha mai sentito nulla del video in seguito.

 

Il 30 novembre 2012, Gary Regan ha pubblicato un articolo sul suo sito web intitolato "La nascita del cosmopolita".  Regan stava cercando Cook dalla metà degli anni '90 e alla fine ha ricevuto un'e-mail da Cook il 25 settembre 2005, alle 11:24 Eastern Standard Time.

 

Lo storico locale di Miami Beach Jeff Donnelly ha scritto una proposta alla città per il suo centesimo compleanno   (celebrato nel marzo 2015) per onorare Cheryl Cook per aver creato il Cosmopolitan.  La celebrazione del Cosmo di Cook si sarebbe tenuta al municipio, ma poi hanno appreso che la folla sarebbe stata compresa tra 250 e 300 partecipanti, quindi l'hanno spostata al The Delano Hotel (1685 Collins Ave).  Cook è stato presentato un proclama sia in hotel che in municipio. È rimasta sbalordita nel vedere oltre 200 persone della "vecchia folla" del passato: volti che non vedeva da oltre 25 anni! 

 

Cook ha prodotto ventisette spettacoli ad Atlantic City, ha lavorato come organizzatore di eventi ed è stato semifinalista per il "Direttore creativo dell'anno" 2006 di Event Solutions Magazine . Attualmente, Cook ha insegnato per il programma "Learning for Life" di Diageo al Florida International Università. I suoi studenti hanno assistito alla World Class Cocktail Competition 2016 che si è tenuta a Miami. Probabilmente la cosa che preferisco durante la mia comunicazione con Cook sono state tutte le foto retrò che ha condiviso del suo Cosmo e altro ancora. 

 

La ricetta Cosmopolitan che mi ha dato è con le altre sotto Cosmopolitan Fun Facts section

libbeyglass.jpg
nutshell.jpg
18_04.jpg

Miami Beach, Florida

Cheryl Cook
Miami Beach, Florida

18_07 copy.jpg

Cheryl Cook nei primi 1980. Foto di Cheryl Cook.

24891455_10155788721174827_1818566088_n.

The Strand. Foto di Cheryl Cook.

36501957_10156329247714827_8156507580777

Cheryl Cook lavora allo Strand. Foto di Cheryl Cook.

22330893_10155807708539553_1673683604_n.

Cheryl Cook Cosmopoliti degli anni '90. Foto di Cheryl Cook.

23846286_10155755754459827_1190685430_n.
cheryl.jpg

2015 Cheryl Cook è stata premiata alla celebrazione del 100° compleanno di Miami Beach per aver creato il Cosmopolitan. Photo by Cheryl Cook.

2015 Cheryl Cook è stata premiata alla celebrazione del 100° compleanno di Miami Beach per aver creato il Cosmopolitan. Photo by Cheryl Cook.

natalie.jpg

Gary Farmer
Miami Beach, Florida

Giovedì 18 gennaio 2018, alle 13:20 è stato un giorno felice per me; ha posto fine ai miei quattordici mesi di ricerca di Gary Farmer. “Salve Miss Affascinante, strano che non ci siamo incontrati. Visito spesso New Orleans e di solito mi trovo a bere da qualche parte. Susan Brustman ha inoltrato la tua email. Sono felice di rispondere alle tue domande via e-mail, ma per favore non condividere il mio indirizzo. Ho un ricordo vivido del giorno e delle circostanze che hanno portato Cheryl Cook a inventare e nominare il Cosmo nel mio ristorante The Strand, e sarei felice di condividerlo con voi. Cordiali saluti, Gary. Inviato dal mio Ipad."

 

Susan Brustman   è stata una delle tante persone che ho contattato durante la mia ricerca per trovare Farmer, ma ne basta una! Ha sentito parlare di lui per la prima volta nel 1978. Ciò è documentato nel libro del 2015 di Myrna Katz Frommer e Harvey Frommer It Happened in Miami, the Magic City: An Oral History . Ho anche trovato maggiori informazioni su Farmer e The Strand nel libro di Steven Gaines 2009 Fool's Paradise: Players, Poseurs, and the Culture of Excess in South Beach . Cheryl Cook mi ha detto che c'era un articolo del 1992 sul New York Magazine intitolato "SoHo in the Sun" che menzionava The Strand e mostrava immagini di South Beach. Ho trovato le menzioni alle pagine 18 e 27 di Google Libri qui . E puoi leggere un articolo del 18 dicembre 1987 del Sun-Sentinel intitolato " Strand: A Place for People Watching in South Beach ".

 

 

Farmer ha lavorato all'Odeon a New York City all'inizio degli anni '80. Mi ha detto che prendeva molto sul serio il bartending. Ha detto: “Ero un vero fanatico dei cocktail, collezionando libri e ricette degli anni '20 e '30; Ho anche scritto una rubrica mensile di cocktail per GQ.  Nella mia precedente carriera in giacca e cravatta, avevo frequentato i vecchi cocktail bar classici: l'originale Monkey Bar , il Polo Bar al Westbury, l' Oak Bar , il Carlyle ... raffinatezza e classe. Tanto tempo fa."

Ho controllato la colonna di GQ e ne ho trovata una del 1984, lo stesso anno in cui lasciò The Odeon per dirigere Indochine.

 

Attraverso i libri che ho menzionato, ho appreso che Farmer era stanco della corsa al successo di New York City e voleva tornare in California, ma Brustman lo ha convinto a venire a South Beach per aiutare a innescare la svolta di South Beach. E lo ha fatto. Dopo aver trovato la posizione perfetta, Farmer ha attraversato sei strati di linoleum e due di moquette per trovare il pavimento in terrazzo originale. Sì, le composizioni floreali erano esotiche e i tavoli erano ricoperti di spessa biancheria bianca, ma l'illuminazione era indiretta e lusinghiera, quindi tutti sembravano belli e gli specchi erano posizionati strategicamente in modo da poter guardare le persone dietro gli angoli perché Farmer crede che il prodotto più importante sia le persone. Voleva una clientela diversificata come persone in smoking sedute accanto a persone in costume da bagno. Non voleva uno staff da stampini, quindi ha assunto artisti, attori, atleti e un mix di persone interessanti.

 

Farmer e le storie Cosmopolitan di Cook sono un'eccellente prospettiva di fronte/retro della casa. Farmer mi ha detto che Absolut era la vodka alla moda dell'epoca e il suo sapore di cedro era appena stato introdotto. Il suo venditore ha consegnato un caso gratuito lo stesso giorno in cui stavano ospitando un gruppo di ex studentesse (della Brown University, pensa) con antipasti gratuiti e un bancomat. Farmer ha detto che Cook era arrivato in anticipo per prepararsi e le ha detto di inventare un "cocktail di funzionalità" usando l'Absolut Citron. Ha detto: "Cheryl era una ragazza molto seria e ci ha pensato seriamente". Ha continuato descrivendo il processo di Cook; The Strand aveva reso popolari i classici bicchieri da martini, quindi doveva essere quel bicchiere e il colore doveva essere rosa perché alle donne piacciono le bevande rosa. Cook giocherellò con la ricetta finché non fu soddisfatta, e poi approvò.

 

Cook ha suggerito il nome Cosmopolitan perché la padrona di casa era stata descritta in un articolo della rivista Cosmopolitan intitolato "Quando il maitre d'è una signora" (pensa, ma abbastanza vicino) con una foto a tutta pagina della padrona di casa, * Natalie Thomas, di fronte il frontespizio. Thomas era molto orgoglioso dell'articolo e ne conservava una copia, aperta alla sua foto, sulla reception. Cook ha pensato che dare al cocktail il nome della rivista sarebbe stata una scelta di marketing intelligente. Farmer pensava per certo che doveva esistere già un cocktail Cosmopolitan, ma non ce n'era uno elencato in nessuno dei due libri di cocktail che tenevano dietro il bancone, quindi diede il via libera a Cook. Le ex-allieve, ovviamente, lo adoravano, e quando i clienti del ristorante (per lo più clienti abituali) hanno visto tutti quei Martini rosa, hanno dovuto mangiarne uno anche loro. Farmer ha detto: “Ed è così che è nato il cocktail Cosmopolitan. Non abbiamo mai fatto un grosso problema, ma hanno venduto come un matto". Farmer ha concluso la sua storia su Cosmo dicendo: “La celebrità locale di Cheryl Cook è arrivata qualche anno dopo, quando ho venduto The Strand, ed è diventata la più famosa produttrice di martini di Miami in un bar alla moda chiamato 821 su Lincoln Road.  Le sue notti Martini erano RICCHE.

 

* Durante la ricerca su Farmer, ho trovato questo articolo  on WordPress

blog (poliscijunkee.com/tag/natalie-thomas) sulla sua hostess,

Natalie Thomas, affermando di essere l'inventore di the Miami Beach

Cosmopolita. Presumibilmente stava ospitando feste cosmopolite

conning people into believing she was the creator then receiving  

roba gratis in cambio.  The blog has  been deleted since I posted it here in 2018. 

nutshell.jpg
23972752_10155755844544827_120492478_n.j

Gary Farmer a Miami Beach alla fine degli anni '80. Foto di Cheryl Cook.

garyfarmer2.jpg

Foto della rivista GQ del 1984 che mostra il reparto vini e liquori di Gary Farmer.

cheryl2.jpg

Gary Farmer e Cheryl cucinano alla celebrazione del 100° compleanno di Miami Beach nel 2015. Foto di Cheryl Cook.

gary-farmer-award_0.jpg

Bob Dean
Miami Beach, Florida

Ho saputo di Bob Dean tramite Cheryl Cook. La connessione di Dean's Cosmo è la seconda persona ad assaggiare il Cosmopolitan di Cook. Ho potuto parlare con lui brevemente nel novembre del 2017. Era uno spasso!

 

Dean ricordava quel giorno del marzo 1989 come se fosse ieri. Ha detto che ha lavorato al Lasso Lounge dall'altra parte della strada rispetto a The Strand e Crispy Soloperto è entrato alle 17:00 e ha detto: "Bob! Cheryl ha appena inventato un ottimo cocktail chiamato Cosmopolitan". Gli ha detto gli ingredienti, lui ne ha fatti due (immagino che abbiano fatto scattare i bicchieri) e li hanno bevuti.

 

Nashville, nel Tennessee, è la città natale di Dean. Quando lavorava a South Beach, faceva il pendolare da Dania Beach a Fort Lauderdale. Ha detto che il Lasso Lounge doveva essere infestato dai fantasmi ed era anche considerato il miglior bar della gente del posto a South Beach all'epoca.

 

Attualmente, Dean vive a Santa Monica, in California, e continua a fare bar! È anche un comico, attore e ha il suo podcast show su iTunes chiamato The Bob Dean Show . Il 6 agosto 2017, ha registrato l'episodio 25 "Machine Guns Bad, Cruise Ships and Cosmopolitans", in cui chiama la sua vecchia amica a Miami, Cheryl Cook.

nutshell.jpg
bobdean.jpg

Bob Dean a Miami Beach alla fine degli anni '80. Foto di Cheryl Cook.

bobdean2.jpg

Bob Dean nel 2016. Foto pubblica dalla pagina Facebook di Bob Dean.

Fatti divertenti di Cosmo Media

I PRIMI COSMOPOLITI IN STAMPA

1987

Jason Kruse con il Black Liver Project  ha condiviso la prima menzione conosciuta di Cosmopolitan in un articolo del 23 ottobre  San Francisco Chronicle article.

1993

Il 23 aprile, il primo libro conosciuto a menzionare il Cosmopolitan è The Complete Book of Mixed Drinks di Anthony Dias Blue. Il secondo è stato  November 1,  Guida completa del barista mondiale  di Bob Sennett. Grazie,  Marcovaldo Dionysos !

1994

Il 16 novembre, il primo giornale noto a pubblicare una ricetta Cosmopolita è stato The Central New Jersey Home News (New Brunswick, New Jersey). Dale "King Cocktail" DeGroff ha contribuito con la sua ricetta.

 

I PRIMI COSMOPOLITI IN TELEVISIONE

1998

Il 9 aprile, il primo cocktail Cosmopolitan conosciuto visto e menzionato in uno show televisivo è stato ER. Era S4 E17 e la scrittrice era Linda Gase . La seconda volta è stata il 19 luglio su Sex and the City S1 E7.

2003 

Fidanzate: il sangue è più denso del liquore S3 E22. Cosmo (04:03) & (14:48) 

I PRIMI COSMOPOLITI NEL FILM

2002

Il 21 giugno, il primo film conosciuto a mostrare e menzionare un Cosmopolita è Juwanna Mann .

I prossimi film conosciuti sono: 

2005 Indovina chi ; Zoë Saldana ordina Cosmopolitans. 

2005 In Her Shoes ; Shirley MacLaine fa Cosmopolitans per impressionare sua nipote, Cameron Diaz. 

2006 Phat Girlz ; Joyful Drake ordina un Cosmopolita.

I PRIMI COSMOPOLITI IN CANZONE

2001  Ad essere onesti, c'è una canzone rap del 2001 che menzionava Cosmos, ma la squalifica a causa dei suoi testi osceni.

2002

Il 13 agosto, la prima canzone conosciuta a menzionare un Cosmopolitan è

“Satellite” scritto ed interpretato da Kay Hanley 

"Cosmo rosso rosa, ti hanno brindato tutti alla cieca, avevo bisogno di un altro drink."

. Le successive canzoni conosciute per menzionare un Cosmopolitan includono:

2004 “Cosmopolitans” scritto e interpretato da Erin McKeown

Cosmopoliti e signore, Alla ricerca di pillole nei tendaggi .  

2004 "The Girl's Gone Wild"  scritto da  Bob Dipiero, Rivers Rutherford, interpretato da Travis Tritt

"Passando per il Cosmo, logorando il cellulare."

2004 "Virgo", scritto da Christopher Brian Bridges, Douglas L Davis, Nasir Jones, Salaam Remi, interpretato da Ludacris
"Il barista ha messo un Cosmo nella mano di quella ragazza."

2005 "Red Dress", scritto da  Graham Walker ed interpretato da Babyface

"Fermati per un cocktail, creiamo l'atmosfera, prendi un Martini Cosmo o due."

2008 "I Did it All" scritto e interpretato da Tracy Chapman

Un Cosmopolita, un Manhattan, Chiamami uno, Versa un giro per me e i miei amici .

2007  "Love Me, Hate The Game", scritto e interpretato da M-flo
“Cocktail Cosmo, modelle in topless.”

2008  "Danny Callahan", scritto e interpretato da Conor Oberst

"Alcuni vagano per le terre selvagge, altri bevono cosmopoliti".

2009  "Grown Thangs", scritto da Kenneth B Edmonds, Luther Vandross, interpretato da Luther Vandross

"Prendi altri due Cosmo, non pensiamo a domani."

2009 "I Hate California", scritto da Brett James, Matthew L Shafer, interpretato da zio Kracker
"Bere Cosmos rosa allo Sky Bar."

2013 "Hollywood", scritto da Oliver Jao Smith, interpretato da Maggie Rose
"Cosmo - tutti allattano, vengono distrutti come noi."

2015 "Drink On It", scritto da Jessi Leigh Alexander, Jon Randall Stewart, Rodney Clawson, interpretato da Blake Shelton
"Potrei usare un altro whisky, e il tuo Cosmo si sta esaurendo."

2016 "Cheaper To Drink Alone", scritto da Brandon Kinney, Jon Lawhon, Chris Robertson, Ben Wells, John Fred Young, interpretato da Black Stone Cherry
"Tacchi alti e Cosmos ad alto dollaro."

Puoi trovare molto more Cocktail cosmopoliti visti e o menzionati in media  sul mio gruppo Facebook "Cocktails in Media".  Usa semplicemente la barra di ricerca del gruppo. Saluti!

Böyük_şəhərdə_seks.png

Ho documentato ogni volta che un Cosmopolita è stato visto e menzionato in  Sex and the City . Ho fatto un video di tutti loro, ma sfortunatamente è troppo grande per caricarlo, ma puoi vederlo qui . Nota come sono più rossastri, meno rosati. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che gli scrittori hanno copiato il rinnovamento del Cosmo di Dale "King Cocktail" di DeGroff negli anni '90.

 

Su sei stagioni e 94 episodi, Cosmopolitan è stato visto 27 volte e menzionato per nome sei.

Il primo episodio mostra  Carrie e Samantha che bevono Cosmopolitan alla cena di compleanno di Miranda; tuttavia, lo spettatore medio non avrebbe saputo che i cocktail si chiamavano Cosmopolitans. Tutto è cambiato domenica sera, 19 luglio 1998, perché la parola "Cosmopolita" è stata finalmente scritta nella trascrizione da Darren Star nell'episodio sette " I monogami".  La voce fuori campo del personaggio Carrie Bradshaw diceva:   Quel pomeriggio trascinai la mia povera anima torturata a pranzo con Stanford Blach e tentai di stordirla senza senso con Cosmopolitans.  Questa è l'unica menzione del Cosmo nella prima stagione.

 

La seconda stagione è la stagione che (probabilmente) ha fatto esplodere il Cosmopolitan in tutto il mondo perché è menzionato per nome in cinque scene. Nelle stagioni 3-6, si vede solo, non viene menzionato.

DOVRESTI SAPERE

A metà degli anni 2000, ho scritto di proposito sul mio sito web che la prima volta che un Cosmo è stato menzionato  su SATC è stato in un episodio chiamato "The Chicken Dance". L'ho fatto in modo da poter vedere quante volte queste informazioni "false" sono state copiate e incollate negli articoli. È successo troppe volte per menzionarlo. Grazie, Google Alert! Eccone un paio recenti, tra cui uno della scrittrice della rivista PUNCH Priya Krishna qui e uno dello scrittore di Robbreort.com Jason O'Bryan  qui.  Basta cercare le parole "Ballo del pollo" negli articoli. 

TheCompleteBookOfMixedDrinks.jpg
Dk2cO3QXoAA1lzm.jpg

Jason Kruse con il Black Liver Project  mi ha inviato questa prima menzione nota del Cosmopolitan dal 23 ottobre 1987. San Francisco. Grazie, Jason!  Il ristorante di Julie è menzionato sopra in Neal Murray  e nelle storie di John Caine.

Screen Shot 2018-08-30 at 7.47.45 PM.png

1994 Prima ricetta di giornale. La ricetta è

di Dale De Groff.

CosmoBook-2.jpg
CosmoBook-1.jpg
NYCCosmoBook-1.jpg
NYCCosmoBook-2.jpg

1998 Primo Cosmo conosciuto menzionato e visto in TV.   ER. s4 e17. La scrittrice è Linda Gase .

Molti pensano che Sex and the City sia stata la prima menzione di Cosmo, ma guarda cosa ho trovato!

L'ho trovato guardando i vecchi post su Webtender.com . Ecco il post esatto. 

May 5, 2003  Fidanzate: il sangue è più denso del liquore S3 E22. Cosmo alle 04:03 and 14:48.

21 giugno 2002.  Juwanna Mann è  il primo film conosciuto a mostrare e menzionare un Cosmopolita. Inizio alle 02:05. Juwanna dice al cameriere di portargli un Cosmopolitan, pesante sulla vodka, e di continuare a versare e versare e versarli finché le braccia non si stancano .

HERE IT IS!  The first time the word "Cosmopolitan" is written into the script on  Sex e la Città.

S1 E7 19 luglio 1998 Di seguito sono riportati gli altri cinque di S2.

Ricette Cosmopolite

Cosmopolita di Neal Murray

Autunno del 1975 Golden Valley, MN

Versare in uno shaker con ghiaccio:

1,5 once (45 ml) Vodka di Gordon 

.75 once  (22 ml)  Leroux triple sec

.75 once (22 ml)  Lime di rose

.5 once (15 ml)  succo di mirtillo rosso

Shakerare, quindi filtrare in una coppetta da cocktail a forma conica. Guarnire con uno spicchio di lime.

 

Neal Murray ricetta 2004

1.5 ounces (45 ml) vodka o vodka aromatizzata agli agrumi 
.5 once
(15 ml)  Cointreau 
1 oncia (30 ml) succo di mirtillo rosso 
.5 once
(15 ml)  succo di lime

Cosmopolita di Cheryl Cook

Marzo 1989  Miami Beach, FL

Versare in un mixing glass pieno di ghiaccio:

2 once (60 ml) Absolut Citron vodka

.5 once (15 ml) triple sec

15 ml di lime di rose

15 ml di succo di mirtillo rosso

Mescolare, quindi filtrare in una coppetta da cocktail a forma conica. Guarnire con una scorza di limone. Per essere autentico, crea questo twist di limone della vecchia scuola tagliando un'estremità di un limone e poi tagliando circa otto incisioni verticali attorno al limone. Quando necessario, esegui una svolta. 

19_04 copy.jpg
19_03 copy.jpg
Neal-Cosmo.jpg
Cheryl-Cosmo.jpg

A SINISTRA: I twist al limone della vecchia scuola di Cheryl Cook. A DESTRA: Melissa Huffsmith-Roth e Toby Cecchini colpi di scena old school. Ecco come realizzarlo.   Foto di Cheryl Charming.

Melissa Huffsmith-Roth Cosmopolitan Primavera/Estate 1989 New York

Patrick "Patty" Mitten ha mostrato per la prima volta a Huffsmith come preparare il San Francisco Cosmopolitan nel gennaio del 1988 al Life Cafe con vodka normale/ben vodka, triple sec, lime di Rose e succo di mirtillo rosso. Ha poi accettato un lavoro da barista  all'Odeon nella primavera del 1989 e ha aggiornato la sua ricetta.

Raffreddare una coppetta da cocktail a forma conica, quindi versare in uno shaker:

2 once (60 ml) Absolut Citron vodka 

1 oncia (30 ml) Cointreau

1 oncia ​(30 ml) succo di lime

15 ml di succo di mirtillo rosso

Aggiungere il ghiaccio nello shaker e agitare energicamente, quindi filtrare nella coppetta da cocktail ghiacciata. Guarnire con una scorza di limone. Melissa dice: "Il colore dovrebbe essere un rosa danza pallido e torbido dal succo di lime fresco e dal ghiaccio, pulito e rinfrescante come una limonata rosa per gli adulti".

Toby-Cosmo.jpg

Toby Cecchini  Cosmopolitan

? ? ?   New York

Il libro di Cecchini dice 1987, tuttavia, nelle interviste, dice 1988. La ragazza da cui dice di aver imparato il Cosmopolitan (Melissa) non fu assunta come barista all'Odeon fino all'aprile del 1989 e Cecchini non fu promosso da cameriere a barista fino al  Autunno del 1989, quindi non so che anno mettere.

Raffreddare una coppetta da cocktail a forma conica, quindi versare in uno shaker: