Strumenti della barra

Foto di Kevin O'Mara/Flickr Creative Commons

Tutte le professioni hanno strumenti e nel mondo dei cocktail, un barista si distingue in materia di strumenti da bar: Jerry "Professor" Thomas. Thomas pubblicò il primo libro di ricette di cocktail americani nel 1862, ed è risaputo che viaggiò per il mondo con una serie di strumenti da bar in argento massiccio. Tra la fine del 1700 e l'inizio del 1800, gli strumenti da bar includevano ciotole da punch, mestoli d'argento, alesatori e colini per agrumi, coltelli, grattugie per noce moscata, cucchiai, piccoli bicchieri da vino per misurare, grandi contenitori da utilizzare come misurini, pestelli e mortai, pane di zucchero pennini e un muddler. Alla fine del 1800, gli utensili da barra iniziarono a essere migliorati e brevettati.

 

Sono necessari solo pochi strumenti per preparare ottimi cocktail e, in un pizzico, puoi persino trovare dei sostituti nei cassetti della tua cucina. Certo, puoi scuotere un cocktail in un barattolo di vetro con coperchio e filtrarlo tra le dita, ma se vuoi prendere sul serio la preparazione dei cocktail, allora investi in alcuni strumenti.

 

Cucchiaio

Un cucchiaio da bar ha un manico lungo e lo usi per mescolare cocktail, sovrapporre scatti, versare prodotti secchi come lo zucchero e guidare una bevanda densa congelata / frullata fuori dalla caraffa del frullatore in un bicchiere. I cocktail popolari che richiedono mescolamento includono Gin Martinis, Manhattans e Sazeracs.

 

Per mescolare un cocktail, aggiungi gli ingredienti in un mixing glass e poi aggiungi il ghiaccio. Posiziona il manico del cucchiaio tra il medio e l'anulare, quindi inserisci il cucchiaio all'interno del mixing glass (la ciotola del cucchiaio tocca l'interno del bicchiere). Tieni la ciotola all'interno del bicchiere mentre mescoli. Venti rivoluzioni è un bel trambusto.

 

Tutti gli alcoli hanno pesi (densità) diversi e quando si sovrappone un colpo, si inizia con l'alcol più pesante sul fondo e il più leggero sopra. Diciamo che vuoi sovrapporre la crema irlandese sopra il liquore al caffè. Basta riempire metà del bicchierino con il liquore al caffè, posizionare il bordo della ciotola del cucchiaio sopra il livello del liquore al caffè e versare delicatamente la crema irlandese sulla ciotola (rompendo la caduta) in modo che si adagia delicatamente sopra il caffè liquore. Ad alcuni baristi piace usare il lato curvo della ciotola e altri come il lato concavo della ciotola. Ho anche visto baristi usare una ciliegia o il manico del cucchiaio da bar.

 

Apri bottiglia

Un apribottiglie apre le bottiglie. Un tempo erano chiamati chiavi della chiesa. Ce ne sono molti tra cui scegliere. Sono disponibili in tutti i colori e stili, con bobine retrattili, ganci per cintura e molto altro ancora.

 

Spremiagrumi

Uno spremiagrumi (chiamato anche spremiagrumi a mano) spreme il succo di agrumi e ci sono spremiagrumi elettrici, manuali e portatili tra cui scegliere.

 

Cavatappi

Un cavatappi (chiamato anche strumento per il vino o strumento da cameriere) viene utilizzato per aprire bottiglie di vino, tappi di sughero ostinati su bottiglie di whisky e come apribottiglie. Sono disponibili molti tipi, ma i veri baristi e gli steward del vino usano un cavatappi da cameriere. Il migliore da acquistare è un cavatappi da cameriere "doppia leva", che viene fornito con un piccolo coltello incorporato per tagliare la pellicola da una bottiglia di vino, ma scoprirai che il coltello può servire a molti altri scopi._cc781905-5cde-3194-bb3b -136bad5cf58d_

      _cc781905- 5cde-3194-bb3b-136bad5cf58d_ 

Grattugia

Una grattugia (microplane) viene utilizzata principalmente per grattugiare le spezie fresche. Basta tenere la piccola grattugia in acciaio inossidabile sopra la bevanda e grattugiare. Le bevande più popolari che richiedono una grattugiata di noce moscata includono Milk Punch e un Brandy Alexander.

 

Jigger

Uno strumento di misurazione a due lati per misurare l'alcol per i cocktail. Sono disponibili in circa cinque diverse dimensioni. Ma se puoi comprarne solo due, prendi jigger da 1–2 once e 1,5–0,5 once.

 

Confusore

Un muddler viene utilizzato per schiacciare e schiacciare frutta, zollette di zucchero, erbe e altro. Non usare mai un pestello verniciato o laccato perché quei veleni entreranno nella bevanda. Ci sono molti muddler tra cui scegliere oggi.

 

Agitatore di latta

Uno shaker è usato per agitare un drink. Puoi trovare novità shaker in molte forme, ma si suddividono in due tipi: cobbler e Boston.

Gli shaker per calzolai sono costituiti da tre pezzi e sono utilizzati principalmente dagli appassionati di casa. Uno shaker tipo Boston è costituito da due componenti messi insieme per agitare una bevanda: normalmente un bicchiere da una pinta di miscelazione da sedici once e uno shaker di latta da ventotto once.

 

Filtro

Un colino impedisce al ghiaccio e ad altri ingredienti che sono stati scossi di cadere nel bicchiere. I baristi oggi usano tre tipi di filtri: Hawthorne, Julep e Mesh.

   _cc781905-5cde-3194-bb3b-136bad5cf5

I filtri Hawthorne hanno una bobina di metallo e possono essere utilizzati sopra uno shaker o un mixing glass. I filtri Julep si adattano ad angolo in un mixing glass. Un filtro a rete viene utilizzato come a

"doppio colino", il che significa che viene tenuto sopra il bicchiere e usato come secondo colino mentre si versa nel bicchiere da un colino Boston o Julep. Si assicura che i semi o i pezzetti vengano catturati prima di entrare nella bevanda.

 

Pelapatate larga

Questo è un pelapatate molto simile a quello che hai a casa per sbucciare le verdure ma più largo per tagliare le scorze degli agrumi.

 

Coltello Zester/Canale

Questi tagli ricci e fantasiosi colpi di scena agrumati. 

 

 

 

Bartools2.jpg

Foto di Mangomix / (CC BY-SA 3.0)

(Da sinistra a destra): (1) tappo per bottiglia di champagne, (2) coltello, (3) pinza per il ghiaccio, (4) paletta per il ghiaccio, (5) secchiello per il ghiaccio, (6) cucchiaio da bar, (7) plettro da cocktail in metallo , (8) jigger, (9) filtro fine, (10) prima parte di uno shaker Boston (fondo in metallo), (11) cucchiaio da bar, (12) spremiagrumi portatile, (13) filtro Hawthorne, (14) canale zester coltello combinato, (15) parte seconda di uno shaker Boston (bicchiere di miscelazione), (16) pestello, (17) spremiagrumi, (18) grattugia, (19) pelapatate largo, (20) cavatappi.

 

0b7f1b22-f5eb-419e-b93d-9736dc3732f4_1.1

Dove acquistare gli strumenti da bar

Per molto tempo, gli unici fornitori di strumenti per bar online sono stati BarProducts.com   e Kegworks.com e sono ancora in attività. Oggi ci sono molti tool suppliers di fascia alta come cocktailkingdom.com, uberbartools.com e thebostonshaker.com. Puoi anche trovare strumenti da bar su Amazon.com.

 

Cocktail Kingdom ha una linea di strumenti esclusivi realizzati appositamente per i famosi bartender e gli articoli da bar più costosi che conosco sono realizzati da Tiffany.

Curiosità sugli strumenti della barra

All'inizio della preparazione dei cocktail, i bicchieri di sherry venivano usati come jigger. È stato anche detto che i portauova venivano spesso usati come jigger. I portauova erano usati principalmente per la colazione; un uovo alla coque è stato messo nella tazza, poi rotto con un coltello da burro e mangiato dal guscio con un cucchiaio.

 

Il filtro Julep era originariamente chiamato cucchiaio di ghiaccio.

 

Si crede che il barspoon provenga dalla medicina del farmacista e dai cucchiai del pestello.

 

Nel 1932, la famosa azienda di gioielli Napier produsse uno shaker in argento con ricette incise chiamato "Tells-You-How Mixer". Le ricette incise includevano Alexander, Bacardi, Between the Sheets, Bronx, Clover Club, Dry Martini, Dubonnet, Gin Rickey, Manhattan, Old-Fashioned, Orange Blossom, Pam Beach, Sidecar e Tom Collins. Inizialmente, è stato venduto solo a Saks Fifth Avenue. Oggi puoi acquistarne uno per circa $ 1.200. Napier ha continuato a produrre molti altri shaker per cocktail.

 

Il muddler fu inizialmente chiamato toddy stick ed era fatto di argento o legno duro.

 

La doppia filtrazione (filtrazione con un Hawthorne e un colino a rete tenuto sopra il bicchiere da cocktail) è stata prima eseguita utilizzando un colino Hawthorne e un colino Julep tenuti sopra il bicchiere.

 

Per riscaldare i cocktail, i baristi vintage immergevano attizzatori di ferro caldo dal camino nelle bevande. Sono stati chiamati cani flip o caretta.

 

Nel 1850, la prima illustrazione pubblicata conosciuta di uno shaker per cocktail in due pezzi fu vista sul London News.

 

Per filtrare in modo autentico un cocktail che viene mescolato in un mixing glass, dovresti lasciare il cucchiaio dentro mentre coli.

 

Nel 1868, articoli su cocktail e shaker americani furono pubblicati in due pubblicazioni britanniche: il periodico britannico Notes and Queries e Meliora: A Quarterly Review of Social Science.

“Questo sforzo per creare un sistema di stimolazione ha dato origine in America alla produzione di  'cocktail' (un composto di whisky, brandy o champagne, bitter e ghiaccio), abilmente mescolato in alti boccali d'argento fatti apposta, chiamati 'cocktail shaker'”. — Note e domande

 

“Lanciano da bere; si gettano sulla testa bicchieri a tesa; scuotono gli ingredienti saccarina, glaciale e alcolico nei loro lunghi tubi di latta. "—Meliora: A Quarterly Review of Social Science

 

EJ Hauck di Brooklyn, New York, brevettò uno shaker per cocktail in tre pezzi nel 1884.

 

Nel 1889, un uomo del Connecticut creò una molla di metallo per girare intorno a un colino e, alcuni anni dopo, la società del Connecticut Manning & Bowman la migliorò e vi fece dei buchi per leggere "Hawthorne", che prende il nome dall'Hawthorne Café di Boston.

 

Nel 1892, il barista di Chicago Cornelius Dungan brevettò il double cone jigger.

giphy-4.gif

Design di Cheryl Affascinante. Da sinistra a destra: cucchiaio da bar, apribottiglie, spremiagrumi, cavatappi, grattugia ( microplane ), jigger, muddler, Boston shaker, cobbler shaker, colino Hawthorne, colino Julep, colino a rete, pelapatate largo, zester/coltello a canale.